Clamoroso, sospesa Psg – Basaksehir | dall’arbitro “neg**” a un giocatore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:51
0

La partita in corso di svolgimento al Parco dei Principi è stata sospesa. Il quarto uomo ha chiamato “negro” un giocatore della squadra ospite, che è uscita dal campo. In seguito anche il Paris Saint Germain è rientrato negli spogliatoi.

psg basaksehir sospesa sport meteoweek
L’incredulità a bordo campo – meteoweek.com

Un episodio clamoroso di razzismo ha portato alla sospensione della partita tra Paris Saint Germain e Basaksehir. La gara, in programma questa sera al Parco dei Principi per l’ultima giornata della fase a gironi di Champions League, è stata sospesa dopo poco meno di un quarto d’ora, a causa di una situazione a dir poco incresciosa avvenuta tra la squadra arbitrale e la panchina della formazione turca. A lanciare la pesante accusa è stato Demba Ba, centravanti della compagine ospite che questa sera non è partito titolare. L’attaccante ha sentito le parole “black guy” da parte del quarto uomo Sebastian Colţescu.

Dopo aver sentito questo incredibile insulto razzista da parte dell’assistente dell’arbitro Ovidiu Hategan, la panchina del Basaksehir è scattata in piedi. Il direttore di gara è stato costretto a fermare il gioco, per poi avvicinarsi al bordo del campo per provare a placare gli animi. I minuti passavano senza che la situazione si risolvesse, anche perchè il nervosismo è montato inesorabile soprattutto tra le fila dei turchi. In tutto questo i giocatori del Paris Saint Germain non capivano l’accaduto, mentre più volte gli elementi della formazione turca andavano al faccia a faccia con Coltescu.

I primi momenti di tensione davanti alla panchina turca – meteoweek.com

L’arbitro romeno non riusciva a prendere una decisione convinta e convincente, così tutto il Basaksehir è andato dritto negli spogliatoi del Parco dei Principi. A quel punto gli uomini del Psg hanno cercato di capire qualcosa in più, e non appena è stato svelato l’arcano anche loro hanno imboccato il tunnel. L’unica conseguenza che l’arbitro ha potuto prendere è stata quella di dichiarare la partita sospesa. La sensazione è che almeno per stasera non si tornerà in campo. Ma la cosa decisamente più grave è che i presunti tutori dell’ordine in campo si rendano protagonisti di certi gesti.

Il destinatario dell’insulto razzista da parte del quarto uomo sarebbe Pierre Webo, camerunense che fa da assistente all’allenatore del Basaksehir Okan Buruk. Di seguito vi proponiamo la nota postata sui social dal Basaksehir. Poche parole, ma efficaci al punto giusto.

AGGIORNAMENTO ORE 22:05 – I giocatori del Paris Saint Germain si stanno preparando per un eventuale rientro sul terreno di gioco. Neymar e compagni si stanno riscaldando nel tunnel degli spogliatoi del Parco dei Principi, in attesa di capire come si evolveranno le cose. Almeno per il momento, i giocatori del Basaksehir non si sono mossi dallo spogliatoio al pari dell’arbitro e dei suoi assistenti.

AGGIORNAMENTO ORE 22:30 – L’Uefa ha dichiarato la gara sospesa: “Dopo una consultazione con entrambe le squadre, si è deciso che la gara potrà riprendere con un quarto uomo diverso”.

AGGIORNAMENTO 23:10 – La partita è stata rinviata alla serata di domani, ovviamente con la speranza che il Basaksehir accetti di giocare. Naturalmente verrà rimescolata la squadra arbitrale per far sì che venga sostituito Coltescu.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here