Milan, Ibrahimovic si ferma ancora: tornerà nel 2021

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:26
0

Zlatan Ibrahimovic ha accusato un dolore muscolare durante l’allenamento di stamattina. L’attaccante svedese si stava allenando con Kjaer in vista della partita di domenica contro il Sassuolo.

Ci risiamo, Ibra è ancora fuori. I problemi fisici non smettono di attanagliarlo. Eppure aveva iniziato questo campionato con forza e destrezza, ma purtroppo il suo fisico lo sta tenendo troppe volte fuori forma. Maldini adesso dovrà correre ai ripari, regalando a Pioli una punta di peso come lo svedese.

Ibrahimovic: un nuovo stop

Durante l’allenamento mattutino un dolore al polpaccio ha costretto Zlatan Ibrahimovic a uscire fuori dal campo. Subito gli accertamenti gli hanno diagnosticato una soffusione emorragica nel contesto del muscolo soleo. Il prossimo esame di controllo verrà effettuato non prima di 10 giorni.

Ibra salterà così il Sassuolo e certamente la Lazio, ma probabilmente anche col Benevento e la Juventus non sarà al 100%. Per questo motivo Zlatan ha ufficialmente concluso la sua annata 2020 col Milan e probabilmente dovrà rinunciare anche all’inizio di gennaio 2021.

Il fuoriclasse svedese, prima dell’infortunio durante la partita contro il Napoli, ne aveva rimediato uno simile il 25 maggio scorso, quando fu costretto a fermarsi a causa di un dolore simile, anche se si temeva fosse per via del tendine d’Achille. La diagnosi evidenziò una lesione del muscolo soleo del polpaccio destro, che gli impedì di marcare i campi da gioco fino al 29 giugno, quindi per 35 giorni. Più di un mese e questo infortunio potrebbe durare lo stesso periodo.

Maldini dovrà presto trovare il modo di dare un’alternativa valida a Pioli: Milik e Thauvin sembrano essere dei nomi che l’allenatore apprezza, ma sia il prezzo del primo che i rapporti tesi tra il Milan e il Marsiglia per il secondo, potranno incidere sulle trattative tra i club.

Leggi anche—–> Ibrahimovic testimonial: “Io ho sconfitto il Covid, ma tu non sei me” (VIDEO)