Bologna | Calciomercato | La situazione in vista di gennaio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:30

Dopo il pareggio con l’Atalanta, l’allenatore Sinisa Mihajlovic ha dichiarato che il mercato sarà costituito da occasioni. Ecco la situazione reparto per reparto.

Sinisa Mihajlovic, credit Getty Images

“Per il mercato si vedrà se c’è qualche elemento che si addice a noi e si può prendere”, così ha parlato Mihajlovic al termine del pareggio contro l’Atalanta. L’allenatore serbo è soddisfatto della rosa a disposizione e ha lasciato intendere che il mercato del Bologna sarà costituito solo da possibili ed eventuali occasioni. Ecco un focus sui reparti della squadra, per poter inquadrare la situazione ed avere una panoramica sui possibili interventi della società.

Portieri e difensori

In porta non ci saranno cambiamenti: Skorupski e Da Costa sono portieri affidabili e con esperienza in Serie A. Difficile vedere dunque interventi sia in uscita che in entrata. In difesa l’attenzione è su Tomiyasu: la società non vuole perdere uno dei migliori giocatori della rosa. Il giapponese piace a tante squadre e, questa estate, è stato molto vicino al Milan. La valutazione che ne fa il Bologna è alta (€20/25 milioni): a gennaio è improbabile una sua partenza. Con i duttili Medel e Denswil a disposizione, Mihajlovic è tranquillo della situazione del pacchetto arretrato.

Takehiro Tomiyasu, credit Getty Images

Centrocampisti

Le alternative a centrocampo sono numerose: Schouten, Svanberg, Poli e Dominguez possono essere schierati davanti alla difesa (come Medel) nel 4-2-3-1. Per quanto riguarda i trequartisti, invece, la situazione è diversa. Fino ad ora Soriano ha brillato in quella posizione, ma alla squadra manca un giocatore con le stesse caratteristiche in grado di sostituirlo: ecco dunque che il Bologna potrebbe cercare di acquistare un calciatore in grado di agire dietro la punta.

Roberto Soriano, credit Getty Images

Attaccanti

In attacco è possibile che ci sia una partenza: l’indiziato è Santander. Il paraguaiano ha giocato solo 33 minuti in campionato ed è probabile che cerchi una squadra in cui avere più spazio. Confermatissimi Orsolini (tornato dall’infortunio con una grande prestazione contro l’Atalanta), Vignato, Barrow e Palacio; Sansone non è tra i partenti, ma nelle gerarchie ha perso posizioni visto l’exploit del gambiano. Si cercherà dunque una punta per far rifiatare El Trenza ed un esterno nel caso di una cessione. Nel caso in cui non dovesse arrivare un centravanti, Miha potrebbe puntare sul giovane Edoardo Vergani.

Riccardo Orsolini, credit Getty Images