Sampdoria | Verre è sempre più importante | pronto il rinnovo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:50
0

Valerio Verre è una delle più belle sorprese della Sampdoria in questa stagione. Ritornato dal prestito al Verona, dove era stato protagonista con Juric, Ranieri lo ha messo alla prova in questo inizio stagione e il centrocampista ha risposto presente.

Sampdoria Verre
Valerio Verre, centrocampista della Sampdoria (Credits: Getty Images)

Il suo apporto alla squadra è stato in crescendo così come il suo utilizzo in campo. Partito come riserva di Ramirez nel ruolo di trequartista, il ragazzo cresciuto nel vivaio della Roma ha ribaltato le gerarchie. Adesso è lui il titolare, l’uruguaiano è stato sorpassato e a gennaio potrebbe addirittura partite. Il suo contratto scade nel 2021, così come quello di Verre, ma le due trattative sembrano essere partite in maniera molto diversa.

LEGGI ANCHE: Sampdoria – Ramirez | Il matrimonio è vicino alla conclusione

Sampdoria, Verre corre verso il rinnovo

Ramirez, che ad oggi è il terzo giocatore più pagato della rosa con uno stipendio da 1,1 milioni a stagione, sembra molto lontano dalla firma. Ferrero, facendo uno sforzo è arrivato a proporre una cifra simile a quella attuale. Il problema è che la richiesta dell’agente sembra sia stata ben più alta. Trattativa in alto mare quindi e addio più vicino con il Torino alla finestra.

Proprio come Ramirez, anche Verre ha il contratto in scadenza a fine stagione, ma qui il prolungamento sembra poter arrivare presto. Secondo Il Secolo XIX c’è grande ottimismo per la firma del rinnovo, anche se non  si conoscono ancora le cifre. Il ventiseienne è quindi destinato a rimanere alla Samp dove in questa stagione ha giocato in totale 12 partite in campionato segnando 2 gol e fornendo due assist. Le due reti in particolare sono state molto pesanti perché hanno regalato sei punti contro Fiorentina e Verona, in due momenti in cui la nave di Ranieri navigava in cattive acque.

Utilizzato con il contagocce a inizio anno, solo una presenza da titolare nelle prime otto, nelle ultime quattro partite è partito dall’inizio con Napoli, Verona e Crotone. I tanti impegni delle ultime settimane, hanno poi convinto Ranieri a fargli tirare il fiato con il Sassuolo, con Ramirez al suo posto e la sconfitta per 3-2 che in nove minuti in campo Verre non è riuscito ad evitare.