Entella, Vivarini: “Con il Cittadella una gara a scacchi, prendiamo consapevolezza”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:51
0

Al termine della partita Entella-Cittadella, il tecnico Vivarini ha esaltato la strada virtuosa che biancocelesti hanno intrapreso ormai da tre giornate di campionato. L’Entella si trova penultima in Serie B, ma l’allenatore è fiducioso di riuscire ad ottenere la salvezza.

Virtus Entella, l'allenatore Vincenzo Vivarini a bordocampo nella partita con il Cittadella, 4 gennaio 2021 (foto © Virtus Entella Chiavari)
Virtus Entella, l’allenatore Vincenzo Vivarini a bordocampo nella partita con il Cittadella, 4 gennaio 2021 (foto © Virtus Entella Chiavari)

Ha dell’incredibile quello che sta riuscendo a fare Vincenzo Vivarini dal 30 novembre, quando è arrivato sulla panchina della Virtus Entella. I biancocelesti, infatti, sembrano essere lentamente rinati ed hanno inanellato la terza vittoria consecutiva e del campionato con il Cittadella. La squadra è quindi riuscita a sollevarsi di una posizione in Serie B, occupando il penultimo posto sopra l’Ascoli.

Entella Cittadella, Vivarini: “Faccio i complimenti ai miei giocatori”

Nella conferenza stampa post-partita, Vivarini commenta così la gara Entella-Cittadella: “La squadra è stata molto concentrata sul piano tattico, infatti il Cittadella nonostante la gran mole di gioco non ha creato molto, esclusa la traversa nel secondo tempo. Sapevamo che avremmo avuto poche occasioni e siamo stati bravi a capitalizzarne una. Faccio i complimenti ai ragazzi, perché hanno voluto fino in fondo questo risultato”.


Leggi anche:


Vivarini non nasconde che questa è stata una partita giocata soprattutto a livello tattico. L’allenatore spiega: “Entrambe le squadre hanno pensato a non far giocare gli avversari, è stata una gara un po’ a scacchi. Ci siamo annullati a vicenda, siamo stati più bravi noi a fare gol e ci prendiamo questa vittoria meritata. Stiamo prendendo consapevolezza per quello che dobbiamo fare in campo e curando tutti i particolari. I risultati alla fine danno ragione ai giocatori”.

Vivarini: “Adesso riposiamo e recuperiamo gli indisponibili”

Vivarini torna anche ad affrontare il tema della difficoltà nelle rotazioni a causa dei pochi giocatori disponibili: “Noi veniamo da problemi infiniti. Oggi abbiamo recuperato qualche giocatore e questa sosta ci permetterà di recuperare pienamente altri elementi. Ci prepareremo per affrontare il girone di ritorno nel miglior modo possibile. La classifica dice ancora che siamo in zona retrocessione: dobbiamo venirne fuori il prima possibile“.

Per il tecnico biancoceleste non sarà facile risalire la classifica in questo campionato. Vivarini infatti spera di salvarsi all’ultimo: “Quando perdevamo, dicevo che l’importante è diventare squadra e sapere cosa fare in campo. Le partite di Serie B sono equilibrate, come quella di stasera. Ci sono tante squadre in pochi punti: l’obiettivo è arrivare a giocarsi la salvezza nelle ultime giornate“.