Vicenza | Di Carlo: “Ho dieci assenze per Brescia, ma siamo pronti”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:44

L’allenatore del Vicenza Domenico Di Carlo ha rilasciato alcune dichiarazioni alla vigilia della trasferta di Brescia: si giocherà stasera alle 21

Di Carlo (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)
Di Carlo (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)

A Brescia per scrivere un nuovo trend: non ha convinto in pieno il Vicenza di Domenico Di Carlo di fine 2020. Prima un pareggio strappato alla Reggina arrivato solo a causa di una papera del portiere calabrese Plizzari, poi le sconfitte contro Lecce (2-1) ed Entella (0-1). Quest’ultima ha fatto suonare qualche allarme in casa biancorossa. Il 2021 del Vicenza inizierà stasera, ore 21, con la trasferta di Brescia. Poi Frosinone e Chievo in casa, due gare toste.

Il tecnico Di Carlo è molto determinato: “La prestazione con l’Entella? La differenza l’ha fatta solo ed esclusivamente il gol. Noi potevamo far meglio sotto l’aspetto dell’attenzione. Era la classica partita da vincere in modo sporco, questo è il mio pensiero e fa parte del percorso. Non è che l’Entella ci ha messo sotto, è che ha sfruttato le sue caratteristiche. I tifosi arrabbiati? E’ un campionato difficile per tutti, il nostro obiettivo è mantenere la tranquillità e lucidità che verranno per tutti. La squadra ha lottato fino alla fine per pareggiare, sono sconfitte che bisogna metterle via ricordandosi che la Serie B dice che bisogna essere sul pezzo per 95 minuti. I tifosi sono delusi come noi, la squadra c’è e ha lottato, ma non è stata determinante. Ora riprendiamo il cammino e domani abbiamo un’altra occasione per rendere pan per focaccia al Brescia”.

Leggi anche > Brescia | Dionigi: “Col Vicenza servirà solidità. Felice di chi alleno”

Di Carlo: “Per Brescia-Vicenza ci mancheranno dieci giocatori”

Continua Di Carlo: “I ragazzi si sono preparati bene con due giorni in più di recupero. Meggiorini e Dalmonte saranno recuperabili per il Frosinone, e nella stessa partita penso che rientrerà anche Bruscagin. Cominceremo ad essere un po’ di più, mentre domani mancheranno dieci giocatori. A Brescia Pasini rientra e lo recuperiamo, Longo e Perina sono out perché non erano al meglio, Vandeputte sta sempre meglio. Pontisso lo ritroveremo per il Frosinone. Domani sotto l’aspetto numerico avremo delle criticità, non siamo tanti ma la squadra è pronta. Io e lo staff dobbiamo tirar fuori qualcosa in più anche nelle difficoltà, lottare centimetro ogni centimetro e credere di più in noi stessi, quando vedo la squadra che si allena così sono fiducioso che possiamo farcela per portare a casa punti da Brescia”.

Sul modulo: “Probabilmente ci potrebbe essere un centrocampo più rinforzato a tre uomini. Il Brescia? E’ una squadra di spessore, retrocessa dalla A, e ora ha dei giocatori che hanno vinto la B. Se guardiamo gli altri non vediamo noi stessi, mi piacerebbe giocare da Vicenza rispettando il Brescia. Servirà la convinzione di poter far male al Brescia. Come? Non prendendo gol e farne uno più degli altri. Sono convinto che domani faremo una grandissima partita anche sotto l’aspetto mentale”.