Calciomercato Inter | Oltre a Pellè per l’attacco spunta il nome di Eder

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:23
0

C’è un nome a sorpresa che spunta tra i possibili rinforzi dell’Inter: Eder. Il centravanti italo-brasiliano attualmente gioca in Cina nel Jiangsu Suning di Zhang. Potrebbe tornare a Milano a gennaio.

Eder, 34 anni, gioca nel Jiangsu Suning in Cina

Chi sarà il vice-Lukaku? Complici le ristrettezze economiche, l’Inter è a caccia di un affare a costo zero. E così, a fianco del nome di Graziano Pellé (35 anni, arriverebbe gratis dallo Shandong), spunta il possibile ritorno dell’italo-brasiliano Eder, 35 anni, già in nerazzurro dal 2016 al 2018.

Anche l’ex attaccante di Empoli e Sampdoria gioca in Cina ed è sotto contratto con lo Jiangsu Suning, la squadra della famiglia Zhang, proprietaria anche del club nerazzurro.

Contatti già avviati

Secondo Sky Sport, l’Inter avrebbe avuto già contatti con gli agenti di Eder per capire il gradimento del giocatore a tornare in Italia: i nerazzurri rileverebbero il contratto del calciatore – che guadagna 5 milioni di euro, ma ora in Cina è stato introdotto un tetto salariale che non permette di andare oltre i 3 milioni – fino a giugno.

Del resto, Antonio Conte lo conosce bene fin dai tempi in cui era Commissario Tecnico della Nazionale e sta cercando un centravanti dalle caratteristiche simili a Romelu Lukaku per dare un po’ di respiro al belga.

Sempre stando alle indiscrezioni anticipate da Sky Sport, a Milano potrebbe rientrare pure Sebastiano Esposito, poco utilizzato alla Spal.

Prima le cessioni

Prima di procedere all’acquisto di un nuovo attaccante, l’Inter dovrà cedere Christian Eriksen e Alessio Pinamonti. I due sono stati messi sul mercato ma al momento non è stato trovato alcun accordo con le società interessate ai due giocatori. Le sirene inglesi tentano il danese che però preferirebbe accasarsi al Paris Saint Germain del suo maestro Mauricio Pochettino.

Per Pinamonti c’è l’interesse di diverse squadre: Verona, Atalanta e Parma in prima fila.

La carriera di Eder

Éder Citadin Martins, conosciuto semplicemente come Éder è nato il 15 novembre del 1986. E’ un calciatore brasiliano naturalizzato italiano e attualmente gioca in Cina nello Jiangsu Suning.

Il suo esordio nel mondo del calcio professionistico risale all’autunno del 2005 quando iniziò a giocare nel Criciúma.

Dopo la cessione all’Empoli, debutta in Serie A il 18 marzo 2007, nella sconfitta per 3-1 sul campo della Lazio. Poi il passaggio in comproprietà al Frosinone nel gennaio 2008: con la maglia dei ciociari segna 20 gol sino al termine del campionato 2008-09.

Rientrato ai toscani, nel torneo 2009-10 si laureò capocannoniere della serie cadetta realizzando 27 gol, con una quaterna alla Salernitana. Per la stagione seguente si divise – in Serie A – tra Brescia e Cesena, trovando il primo gol nella massima categoria con le Rondinelle.

Successivamente fu ingaggiato dalla Sampdoria, contribuendo al ritorno dei liguri in A: Eder segnò infatti un gol nella semifinale d’andata dei play-off. Nel biennio successivo fu  invece determinante per la salvezza dei blucerchiati: 19 reti in 63 presenze.

Nella stagione 2014-15 si confermò uno dei punti di forza per i genovesi: Éder andò in gol per 9 volte e si guadagnò la prima chiamata della Nazionale Azzurra.

All’Inter dal 2016 al 2018

Durante il mercato di gennaio, l’Inter lo ingaggiò con un contratto quinquennale. Nella seconda parte del torneo va a bersaglio in una sola occasione, marcando il definitivo 3-1 contro l’Udinese.  Con i nerazzurri fu autore anche della sua prima doppietta nelle coppe continentali, messa a referto contro lo Sparta Praga nell’ultima giornata della fase a gironi dell’Europa League 2016-17.

Festeggiata con un gol al Pescara la 200ª presenza in A, è partito spesso da titolare con Pioli in panchina per sopperire alle assenze di Icardi. Con l’arrivo di Spalletti alla guida dei milanesi, continua ad essere impiegato con frequenza.

Con la maglia nerazzurra, Eder ha collezionato complessivamente 86 presenze con 14 gol e 8 assist.

L’esperienza in Cina

Il resto è storia recente. Nell’estate 2018, Eder si trasferisce in Cina allo Jiangsu Suning di Zhang. Mette a segno 11 reti al primo anno e 12 al secondo. Nella stagione 2020 mette a segno 9 reti tra cui una nella finale vinta 2-1 grazie alla quale lo Jiangsu Suning vince il suo primo campionato dalla sua fondazione. A dicembre perde però la finale della Coppa della Cina contro lo Shandong.

LEGGI ANCHE -> Mercato Inter | Marotta | “A gennaio nessun investimento”