Cagliari | Di Francesco: “Non è andata come volevo, serve aiuto dal mercato”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:04
0

Nono gara consecutiva per il Cagliari, che nella sedicesima giornata del campionato di Serie A è stato battuto dal Benevento. I rossoblù erano inizialmente andati in vantaggio grazie ad una rete di Joao Pedro, ma alla fine dell’intervallo hanno subito due reti. Nella ripresa non sono riusciti ad agguantare neanche il pari. Il tecnico Eusebio Di Francesco ha commentato la prestazione dei suoi al termine del match.

di francesco
Eusebio Di Francesco, allenatore del Cagliari (Photo by Getty Images)

Un’altra brutta sconfitta collezionata dal Cagliari, che non riesce ad uscire dal momento pessimo che sta vivendo. Il 2021 non sorride ai rossoblù, come d’altronde l’anno precedente. La squadra di Eusebio Di Francesco, impegnata nel lunch match della sedicesima giornata del campionato di Serie A, è stata sconfitta dal Benevento, sorpresa di questa stagione. I padroni di casa erano inizialmente andati in vantaggio grazie a Joao Pedro, ma non sono riusciti a difendere l’1-0 né a ribaltare il risultato nel secondo tempo. La squadra resta dunque a quota 14 al quindicesimo posto della classifica, in attesa che le altre scendano in campo. La zona retrocessione è ad un passo.

Intervistato ai microfoni di Sky Sport a fine partita, Di Francesco ha ammesso i problemi del suo Cagliari. Tuttavia, ora c’è da remare tutti nella stessa direzione per evitare di complicare questa stagione: “Siamo partiti in modo positivo, però nel nostro momento migliore abbiamo subito questi due gol, come un uno-due che manda i pugili al tappeto. Abbiamo provato ad alzare il baricentro, ho anche cambiato qualcosa negli interpreti, ma non è andata come volevo. Ora dobbiamo restare concentrati, in questo momento purtroppo va così. Dobbiamo solo lavorare sulla testa dei giocatori e dare continuità in questo senso”.

Di Francesco chiede aiuto al mercato

Il momento che ha complicato definitivamente le cose è stato l’espulsione di Nahitan Nandez. Di Francesco ammette che c’era tanta tensione in quel momento: “Mi dispiace, anche se non so cosa possa essere accaduto. Questa espulsione di certo non ha aiutato nella rimonta, ora dobbiamo ritrovare la giusta autostima e la capacità di lavorare insieme”. Il momento del Cagliari è negativo, ma Di Francesco sa dove bisogna lavorare: “Dobbiamo trovare la giusta attenzione. Ci è mancato Godin, ma ci sono tanti calciatori che devono darci una mano. Il secondo gol preso oggi mi dà rabbia, siamo stati troppo ingenui e poi il Benevento è stato furbo nel perdere tempo nel finale”.

Leggi anche -> Cagliari-Benevento 1-2 | Tabellino | Classifica | Highlights

Nel frattempo è iniziato anche il calciomercato. Finora il Cagliari ne ha beneficiato con il ritorno in Sardegna di Radja Nainggolan, subito sceso in campo contro il Benevento. In ogni caso, potrebbero esserci altre novità in casa sarda, sia in entrata che in uscita: “Questa squadra ha bisogno di qualche aiuto dal mercato. Ne abbiamo già parlato con la società, abbiamo gli uomini contati, in particolare a centrocampo dove abbiamo poche soluzioni. Nel primo tempo di oggi Nainggolan è stato brillante, non potevo non aspettarmi un calo nel secondo tempo”.

Leggi anche -> Benevento | Inzaghi: “Stiamo facendo qualcosa di straordinario”

Più in generale, però, Di Francesco ha notato degli errori piuttosto banali, dettati dalla voglia di strafare per uscire da questa situazione complicata. Al termine del suo intervento a Sky, il tecnico ha voluto lanciare un messaggio ai suoi ragazzi: “Quando si cerca di risolvere tutto da soli, si commette un errore incredibile. In questo momento siamo una squadra a tempo, nel senso che alla prima difficoltà andiamo subito nel panico. Questo deve essere l’aspetto più importante sul quale dobbiamo lavorare”.