Mercato Toro | Sfuma Kouamè? Assalto a Lammers. Meitè-Milan, ci siamo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:41
0

Il gol di Kouamè all’Inter in Coppa Italia e l’infortunio contemporaneo di Ribery rilanciano le possibilità che l’attaccante viola non lasci Firenze per indossare la maglia del Toro: sul mercato i granata puntano quindi Lammers dell’Atalanta

Lammers (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)
Lammers (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Il Toro deve rinforzarsi ma per ora si parla solo di uscite. I tifosi sono sempre più preoccupati per lo stallo sul mercato della società, ma il tempo c’è: in 10 giorni l’unica ufficialità arrivata è quella di Millico in prestito al Frosinone, ma ci sono altri 18 giorni per trovare i giusti rinforzi per la rosa di mister Giampaolo. Intanto si complicano le cose per arrivare all’attaccante 23enne della Fiorentina Christian Kouamè. Ieri è andato a segno in Coppa Italia contro l’Inter gettando poi la maglia al cielo per la gioia di essersi sbloccato: questo scenario, unito all’infortunio di Ribery, allontana Kouamè dalla possibilità di indossare la casacca del Toro. Per questo i granata stanno pensando ad una valida alternativa.

Il ds Vagnati ha infatti avuto contatti positivi con l’Atalanta per Sam Lammers, altro 23enne: l’affare si può fare, ma l’olandese – giunto in estate a Bergamo per 9 milioni – arriverebbe senza la possibilità che il club di Cairo possa infine riscattarne il cartellino. Questo sarebbe il vero nodo da sciogliere, ovvero la formula. Il prestito secco ipotizzato dalla Dea non è certo l’opzione preferita dal Toro, che però ha estrema necessità di dare a Giampaolo una punta. E dunque accetterebbe anche un compromesso non favorevole per tamponare la rosa.

Toro-Lammers si può fare, intanto il Milan è pronto ad ufficializzare Meitè

Soualiho Meité è sempre più vicino al Milan. Il centrocampista del Torino si trasferirà in rossonero con la formula del prestito per 1 milione di euro con diritto di riscatto a 7-8. Skysport ha confermato ulteriori contatti avvenuti nelle ultime ore tra i club. Il giocatore ha saltato le ultime due partite (è finito in tribuna contro il Milan sia in campionato che in Coppa) e la trattativa è nelle fasi conclusive. Meitè rappresenterebbe un importante rinforzo per la mediana di Stefano Pioli, costretto a gestire l’emergenza per gli infortuni a Bennacer, Krunic, Kessie e Tonali. Queste defezioni a turno hanno costretto il mister a inserire persino Calabria a metà campo (con ottimi risultati peraltro).