Udinese-Atalanta 1-1, cronaca e tabellino: istinto Pereyra, Muriel non si smentisce

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:57
0

Il recupero della decima giornata fra Udinese e Atalanta si conclude con un pareggio 1-1 che non smuove la classifica come sperato da Gasperini. I gol arrivano subito dopo il fischio di inizio e poco prima della fine del primo tempo.

Udinese, da sinistra: Roberto Pereyra festeggia il gol al Parma con Rodrigo De Paul, 18 ottobre 2020 (foto di Alessandro Sabattini/Getty Images)
Udinese, da sinistra: Roberto Pereyra festeggia il gol al Parma con Rodrigo De Paul, 18 ottobre 2020 (foto di Alessandro Sabattini/Getty Images)

Udinese Atalanta 1-1 | Cronaca in diretta

 

Venticinque secondi dopo il fischio d’inizio, Pereyra imposta un ottimo contropiede e riesce incredibilmente ad andare subito in gol. La difesa dell’Atalanta non era pronta, il passivo incide sul morale. Malinovskyi e Miranchuck non riescono a toccare palla nei primi minuti, e sembrano far fatica a entrare in partita. Sempre Pereyra rimane autore di diverse iniziative interessante, mentre anche i nerazzurri tentano più volte il forcing.

Al 15′ c’è l’occasione del gol dell’ex per Muriel, che tira un calcio di punizione da posizione interessante, centrando però la traversa. Verso la fine del primo tempo Maehle ha l’occasione migliore che fino ad ora la gara ha offerto: Miranchuck lo cerca con il tiro di testa ed il danese tira un gran destro. Musso ci arriva a pararlo con le dita. Gli ultimi minuti del primo tempo sono molti tesi: Muriel e Toloi provano l’assedio alla porta bianconera, ma Musso tira giù la saracinesca.

Incredibilmente, Gollini perde la palla al 41′ nell’azione di Pereyra e fortunatamente la sfera non entra nella rete. Mancano ormai pochi minuti alla fine del primo tempo quando Muriel, in una delle sue solite azioni da posizione centrale,su assist di Pessina, entra in area e dopo aver vinto il rimpallo su Rodrigo insacca il gol del pareggio 1-1. Per l’attaccante colombiano si tratta della decima rete in campionato.

Inizia il secondo tempo: risultato invariato, l’Atalanta non riesce a bucare la difesa bianconera

Miranchuk si mangia l’occasione della vittoria, non accorgendosi di essere da solo in area contro il portiere: la conclusione affrettata su assist di Ilicic finisce infatti fuori. Maehle è molto attivo sulla fascia destra: al 70′ lancia Romero verso la porta dell’Udinese. Anche il difensore argentino commette un errore grossolano nella chiusura, e butta la palla fuori dalla porta. Negli ultimi minuti i nerazzurri sembrano girarsi palla senza riuscire a trovare spazi nella retroguardia dell’Udinese.

Zeegelaar guida il contropiede dei bianconeri al 85′: il suo tiro su cross di Larsen finisce dentro, ma l’arbitro annulla il gol per intervento scorretto sul portiere Gollini. Negli ultimi minuti di gioco le squadre cercano di blindarsi, grazie anche ai cambi degli allenatori. Gotti fa entrare i difensori De Maio e Molina al posto dei centrocampisti Arslan e Larsen. Anche Gasperini fa uscire l’attaccante Malinovskyi per il centrocampista Freuler.

Non si può dire che l’Atalanta abbia giocato questo incontro ai livelli a cui ci aveva abituato nelle ultime partite. Gli ospiti tornano quindi a Bergamo con il secondo pareggio di fila, che ha il sapore della sconfitta. Il risultato non smuove la classifica, lasciando la Dea ai limiti della “zona Europa” ed i bianconeri che navigano poco sopra la zona retrocessione.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Udinese Calcio (@udinesecalcio)

Udinese Atalanta 1-1 | Tabellino | Classifica | Highlights

Questo è il tabellino del recupero della decima giornata di Serie A fra Udinese e Atalanta:

UDINESE-ATALANTA 1-1: 1′ Pereyra (U), 44′ Muriel (A).

UDINESE (3-5-1-1): Musso; Samir, Bonifazi, Becao; Zeegelaar, Mandragora (57′ Walace, 72′ Deulofeu), Arslan (89′ De Maio), De Paul, S.Larsen (89′ Molina); Pereyra; Lasagna. All. Gotti
A disposizione: Gasparini, Makengo, Micin, Nestorovski, Nuytinck, Ouwejan, Palumbo, Scuffet.

ATALANTA (3-4-2-1): Gollini; Palomino, Romero, Toloi; Maehle, Pessina, De Roon, Hateboer (59′ Gosens); Miranchuk (59′ Ilicic), Malinovskyi (81′ Freuler); Muriel (58′ Zapata). All. Gasperini.
A disposizione: Caldara, Depaoli, Djimsiti, Lammers, Rossi, Ruggeri, Sportiello, Sutalo.

ARBITRO: Gianpaolo Calvarese di Teramo.

AMMONITI: 11′ Pereyra (U), 76′ Zeegelaar (U), 84′ Freuler (A), 92′ Bonifazi (U), 94′ Romero (A).

Ecco come si presenta la classifica di Serie A al termine della partita di recupero Udinese-Atalanta:

Milan 43
Inter 40
Napoli 34
Roma 34
Juventus 33
Atalanta 33
Lazio 31
Sassuolo 30
Hellas Verona 27
Sampdoria 23
Benevento 21
Bologna 20
Spezia 18
Fiorentina 18
Udinese 17
Genoa 15
Cagliari 14
Torino 13
Parma 13
Crotone 12

Come si può vedere, i neroazzurri hanno fallito nell’agganciare le squadre più in alto alla classifica: una vittoria contro i Friulani li avrebbe fatti salire al terzo posto.

Per vedere gli highlights ufficiali della sfida torna più tardi, verranno caricati qui non appena disponibili.

Udinese Atalanta | Formazioni ufficiali

Ecco le formazioni di ufficiali:

UDINESE (3-5-1-1): Musso; Samir, Bonifazi, Becao; Zeegelaar, Mandragora, Arslan, De Paul, S.Larsen; Pereyra; Lasagna. All. Gotti
A disposizione: De Maio, Deulofeu, Gasparini, Makengo, Micin, Molina, Nestorovski, Nuytinck, Ouwejan, Palumbo, Scuffet, Walace.

ATALANTA (3-4-2-1): Gollini; Palomino, Romero, Toloi; Maehle, Pessina, De Roon, Hateboer; Miranchuk, Malinovskyi; Muriel. All. Gasperini.
A disposizione: Caldara, Depaoli, Djimsiti, Freuler, Gosens, Ilicic, Lammers, Rossi, Ruggeri, Sportiello, Sutalo, Zapata.

Udinese Atalanta | Probabili formazioni

Durante la conferenza stampa il tecnico Gasperini sembrerebbe aver scartato l’idea di giocare con due punte davanti. La motivazione sembrerebbe essere che l’Udinese, giocando in casa, voglia provare a fare una partita più aggressiva. La Dea, dopo il pari con in Genoa che sa di sconfitta, ha assolutamente bisogno di portare a casa i tre punti. Secondo Gasperini, infatti, è indispensabile mantenere un buon posizionamento nella classifica di Serie A.

L’Udinese di Gotti si trova invece in una situazione molto delicata: la vittoria manca dal 12 dicembre 2020 e molti stanno mettendo in dubbio la permanenza dell’allenatore sulla panchina della squadra. I Friulani, come tutte le squadre di Serie A, stanno affrontando un calendario molto fitto questo mese. A questo si aggiunge la sfortuna di dover incontrare a pochi giorni di distanza Juventus, Napoli, Atalanta. Ed il 23 gennaio ci sarà la partita con l’Inter.

Ecco le probabili formazioni di Udinese Atalanta:

UDINESE (3-5-1-1): Musso; Samir, Nuytinck, Becao; Zeegelaar, Mandragora, Arslan, De Paul, S.Larsen; Pereyra; Lasagna. All. Gotti
Squalificati: nessuno.
Diffidati: Samir.
Infortunati: Forestiero, Jajalo, Okaka, Prodl, Pussetto.

ATALANTA (3-4-2-1): Gollini; Palomino, Romero, Toloi; Maehle, Freuler, De Roon, Hateboer; Pessina, Ilicic; Zapata. All. Gasperini.
Squalificati: nessuno.
Diffidati: Djimsiti, Gosens, Toloi.
Infortunati: Pasalic.

Da sinistra: Rodrigo De Paul dell'Udinese e Rafael Toloi dell'Atalanta verifificano l'agibilità del campo con l'arbitro Federico La Penna. La partita verrà rinviata. 6 dicembre 2020 (foto di Alessandro Sabattini/Getty Images)
Da sinistra: Rodrigo De Paul dell’Udinese e Rafael Toloi dell’Atalanta verifificano l’agibilità del campo con l’arbitro Federico La Penna. La partita verrà rinviata. 6 dicembre 2020 (foto di Alessandro Sabattini/Getty Images)

Udinese Atalanta | Convocati

Fa sicuramente riflettere il fatto che Gotti abbia convocato l’intera rosa per la partita contro l’Atalanta, compresi gli infortunati. La vittoria manca da sette giornate di campionato, e sicuramente c’è pressione sulla squadra.

Ecco l’elenco ufficiale dei convocati dell’Udinese:

Portieri: Nicolas, Musso, Scuffet, Gasparini, Carnelos.

Difensori: De Maio, Prodl, Nuytink, Samir, Bonifazi, Ouwejan, Becao, Mazzolo.

Centrocampisti: Jajalo, Larsen, Arslan, Zeegelaar, Pereyra, De Paul, Walace, Mandragora, Makengo, Molina, Kubala, Palumbo, Oviszach, Rigo.

Attaccanti: Okaka, Forestieri, Nestorovski, Deulofeu, Lasagna, Pussetto, Ewandro, Micin.

 

Questi invece i convocati dell’Atalanta:

 

Udinese Atalanta | Precedenti e curiosità

Udinese e Atalanta hanno avuto ben 72 incroci in Serie A. Secondo le statistiche, i favoriti sarebbero i Friulani, con un totale di 27 vittorie rispetto alle 22 avversarie. Se si guarda alle partite giocate in casa dai bianconeri, i numeri sono molto chiari: su 36 sfide, 20 sono state vinte dall’Udinese. Gli ultimi due incontri fra le squadre li ha vinti però la Dea: la partita di andata – in cui aveva esordito Amad Diallo – era finita 7-1, quella del ritorno aveva registrato un più equilibrato 3-2.

L’Atalanta è una delle squadre più prolifiche di Serie A: assieme al Napoli ha una media di 2.4 gol a partita ed è inferiore soltanto all’Inter, che segna 2.5 reti. A conferma dell’aggressività della squadra di Gasperini, i nerazzurri si posizionano secondi anche per numero di tiri in porta in ogni partita. Gli orobici hanno infatti una media di 6.2 tiri e si posizionano sotto il Napoli con 6.9.


Leggi anche:

L’Udinese, al contrario, sembrerebbe avere le armi spuntate in attacco: è la seconda in Serie A per numero di occasioni perse, cioè 33. Soprendentemente, i Friulani sono parimerito con la Juventus, e si trovano sotto la Roma che fin’ora ha perso ben 35 occasioni da gol. Le statistiche, però, sottolineano anche il buon lavoro fatto da Gotti: la squadra ha una media di 9.2 scontri diretti vinti per partita, dove i bianconeri hanno un successo del 62,9%. Questi sono fra i dati migliori nel campionato italiano.