Milan, Tomori convocabile per l’Atalanta. Ecco il numero che ha scelto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:03
0

Dopo il doppio colpo di questi giorni, Mandzukic in attacco e Meité a centrocampo, arriva anche Tomori nella compagine rossonera.

Fikayo Tomori è un nuovo giocatore del Milan. Dunque la telenovela del difensore mascherato termina qui. Il Diavolo oggi ha accolto il 23enne alle 14:55, quando è atterrato a Malpensa.

Arrivato poco prima delle 17:00 al Centro Ambrosiano per le visite mediche necessarie all’idoneità fisica, intorno alle 17:40 è uscito per raggiungere Casa Milan in via Aldo Rossi 8. Lì ha firmato il contratto che lo legherà al Milan fino a giugno 2020.

Il Chelsea ha ringraziato Tomori attraverso un post su Twitter, augurandogli buona fortuna per questa nuova avventura.

Tomori: ecco il numero di Maglia

Il calciatore è così entusiasta di questa possibilità che è andato subito in hotel dopo la visita a Casa Milan. Domani conoscerà i suoi nuovi compagni di squadra, il tecnico e tutto lo staff. Ecco il comunicato ufficiale:

“AC Milan è lieto di comunicare di aver acquisito a titolo temporaneo con diritto di opzione per l’acquisizione definitiva le prestazioni sportive del calciatore Oluwafikayomi Oluwadamilola Tomoridal Chelsea FC. Il difensore si lega al Club rossonero fino al 30 giugno 2021.

Nato a Calgary (Canada) il 19 dicembre 1997, Tomori cresce nel settore giovanile del Chelsea con cui esordisce in Premier League nel 2016. Tra il gennaio 2017 e il giugno 2019 veste le maglie di Brighton (10 presenze), Hull City (26 presenze) e Derby County (55 presenze e 2 gol) prima di fare rientro ai Blues con cui colleziona in totale 27 presenze e 2 reti. Nato in terra canadese e naturalizzato inglese, disputa 3 gare con la Nazionale U20 del Canada prima di scegliere di rappresentare l’Inghilterra con cui vince il Mondiale U20, debuttando in Nazionale maggiore nel novembre 2019.

Il difensore indosserà la maglia numero 23″.

Pioli finalmente può sorridere, il suo Milan, quello costruito a sua immagine e somiglianza, sta prendendo forma. Un attacco tra i più cattivi della storia del calcio, un centrocampo che si vede più piazzato con l’arrivo di Meité e ora in difesa con Tomori, grazie allo sfoltimento della rosa voluta da Maldini, iniziano a evidenziarsi le gerarchie.

L’inglese potrebbe essere convocato anche per la gara contro l’Atalanta: improbabile vederlo in campo. Tomori arriva in prestito per 6 mesi con diritto di riscatto a 28 milioni.

Leggi anche—–> UFFICIALE: Tomori è un nuovo giocatore del Milan