Pescara, Roberto Breda: “Abbiamo sbagliato le letture”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:05
0

Roberto Breda, allenatore del Pescara ha commentato la sconfitta in casa della Salernitana. La situazione in classifica si fa drammatica. Scopri le sue dichiarazioni.

Roberto Breda durante una seduta di allenamento
Roberto Breda (foto credit Pescara Calcio)

Il tecnico del Pescara è intervenuto ai microfoni presenti dopo la sconfitta per 2-0 sul campo della Salernitana. Gli abruzzesi sono alla seconda sconfitta consecutiva, la situazione in classifica è drammatica. Mastica amaro l’allenatore degli abruzzesi che hanno fallito completamente la prestazione. Ennesima sconfitta per i delfini, dopo lo stop casalingo con la Cremonese. Necessaria una sterzata per uscire dalla zona retrocessione. Scopri le dichiarazioni del mister.

LEGGI ANCHE ->Salernitana, mister Castori: “Grande vittoria del gruppo”

LEGGI ANCHE ->Salernitana-Pescara 2-0: sintesi e tabellino della vittoria granata

Le parole del tecnico

Si parte dall’analisi della gara: “Gli errori sono frutto di letture sull’intensità e sull’attenzione. Se non mettiamo intensità su tutte le situazioni del campo e i momenti della gara le cose si fanno difficili.

Problemi di lettura? “Loro battagliano, noi quando ci dimentichiamo di dover battagliare andiamo in difficoltà. Hanno fatto due tiri in porta e hanno segnato, significa che dovevamo avere un’altra interpretazione.”

Dove migliorare? “La colpa è mia e dello staff che forse non riusciamo a trasmettere dei concetti alla squadra. Dobbiamo impegnarci per concretizzare di più.”

Centrocampo senza intensità?Tante volte dipende dalla lettura più che dagli interpreti. Ci sono giocatori che hanno fatto gare diverse, questo era il centrocampo di Ascoli ma la gara è stata diversa. Nelle analisi che si fa delle gare si cerca di vedere difetti strutturali ma non è cosi.”

LEGGI ANCHE ->Lecce, Corini: “Contro l’Empoli per accorciare la classifica. Pettinari out”

LEGGI ANCHE ->Ascoli, Sottil: “C’è rammarico, fatta buona partita. Continuiamo a crescere”