Reggina, Baroni: “Vittoria frutto di volontà e sacrificio”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:31

Il tecnico della Reggina commenta una partita difficile, ma comunque portata a casa. Baroni ha analizzato alcuni aspetti del match. In sala stampa anche Lakicevic: “Siamo stati bravi in difesa”.

baroni reggina
Marco Baroni si gode la vittoria – meteoweek.com (photo by Getty Images)

La Reggina torna a vincere in casa e ottiene il secondo successo consecutivo. Dopo il Pescara anche l’Entella si arrende al cospetto dei calabresi, che vincono per 1-0 e dunque per la seconda volta di fila conclude un match senza subire reti. La formazione guidata da Marco Baroni ha deciso l’incontro dopo appena 12 minuti, grazie a un calcio di rigore conquistato da Folorunsho e trasformato con freddezza da Montalto. Con questi tre punti, la Reggina si allontana ancora un po’ dalla zona rossa della classifica di serie B.

Andiamo a leggere le dichiarazioni rilasciate in conferenza stampa dal tecnico Marco Baroni, riportate dai colleghi di TuttoReggina.

Che partita ha visto – “Sapevamo che questa gara era così, Nicolas è stato bravo nella gestione delle uscite. Dopo il gol loro avevano poco da perdere, hanno spinto e ci hanno lasciato molto campo, non siamo stati bravi a gestire alcune transizioni. Abbiamo centrato il risultato con una prova di volontà e sacrificio, contavano i tre punti. Ogni partita ha le sue insidie, era importante concedere poco all’avversaria”.

Le indicazioni impartite alla vigilia – “Sapevamo che dovevamo essere veementi e concedere poco a loro. Sono contento della prova della squadra, queste partite vanno giocate con attenzione e temperamento. Abbiamo difeso bene, correndo pochi rischi”.

Leggi anche -> Reggina-Entella 1-0, vittoria pesante dei calabresi: cronaca e tabellino

La formazione e i cambi – “Noi abbiamo la necessità di lavorare sulla forma fisica dei nuovi arrivati. Edera e Okwonkwo devono potersi inserire, fare risultati importanti ci può aiutare a fargli raggiungere una forma importante. In settimana c’è una sana competizione, i calciatori mi stanno mettendo in difficoltà nelle scelte e questo è importante, attendiamo il rientro di Situm e Micovschi. Non ho titolari o riserve, ma chi subentra è ancora più prezioso di chi gioca dall’inizio”.

Leggi anche -> Bomba Reggina: si dimette il dg Tempestilli, ex Roma. E sono tre…

Una difesa sempre più impenetrabile – “Non piace mettermi sul piedistallo, la squadra è ricettiva, ha voglia di tirarsi fuori. Il tempo è poco, abbiamo poche ore di allenamento, però andiamo avanti così. E’ importante mettere dentro la testa la capacità di soffri8re e di stare attenti e concentrati. Non abbiamo fatto niente, mettiamoci alle spalle questa vittoria importante, pensiamo già alla partita di Cosenza”.

Reggina, parla Lakicevic

Nella sala stampa del “Granillo” si è presentato anche Ivan Lakicevic. Queste le dichiarazioni rilasciate dal terzino amaranto: “Siamo stati molto bravi in difesa, era una partita difficile, ma è stato molto importante aver vinto. Abbiamo dato tutti il massimo, continuiamo così, è la strada giusta. L’Entella è una squadra di qualità, siamo contenti, pensiamo già alla gara di lunedì a Cosenza: possiamo arrivare ai playoff. Nella ripresa siamo stati spesso in difesa, ma la serie B è così, è molto dura e complicata. Ci abbiamo messo tanto cuore, abbiamo fatto un grande lavoro“.