Pato riparte dagli USA: vicina la firma con l’Orlando City

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:41

È ormai ad un passo l’inizio dell’avventura americana per Pato: l’ex Milan è vicino alla firma con l’Orlando City. Ecco i dettagli.

Pato Orlando City
Alexandre Pato, attaccante brasiliano (credit: Getty Images)

Dopo diversi tentennamenti, Pato sembra essersi convinto ad accettare l’offerta dell’Orlando City. L’ex attaccante del Milan dovrebbe diventare un calciatore dei Lions nei prossimi giorni, dopo che gli ultimi dettagli contrattuali saranno definiti. Ecco i dettagli dell’operazione.

LEGGI ANCHE -> Napoli, contestazione dei tifosi all’esterno dell’hotel: “Andate a lavorare”

Pato-Orlando City, i dettagli

L’attaccante brasiliano dovrebbe firmare un contratto semestrale con opzione per un rinnovo annuale. Il club americano ha sottoposto la propria offerta a Pato qualche giorno fa e si aspettava una risposta entro mercoledì. Risposta che non è arrivata, il che ha fatto pensare ad un rifiuto da parte del centravanti che sembrava più incline ad accettare la corte dell’Argentinos Juniors (club più vicino al suo Brasile). Così non è stato: Pato ha scelto alla fine di firmare per Orlando dopo aver capito di poter vincere dei trofei con la maglia dei Lions sotto la guida di Oscar Pareja. Ormai non dovrebbero esserci più rilanci da parte di Argentinos Juniors, Boca Juniors, River Plate, Estudiantes, Racing e Independiente, club interessati al Papero, ma che sembrano essersi tirati indietro. Secondo quanto riportato da “The Mane Land”, Pato avrebbe accettato un contratto con un ingaggio basso, ma con bonus legati al rendimento, segno della volontà dell’ex Sao Paulo di rimettersi in gioco. L’Orlando City, tra l’altro, è il club in cui un suo ex compagno di squadra ha chiuso la carriera: Ricardo Kakà. Avrà chiesto consigli all’ex 22 rossonero prima di prendere la scelta definitiva?

La carriera di Pato, tra successi e infortuni

Pato è senza squadra da agosto, dopo essersi svincolato dai brasiliani del Sao Paulo, dove ha segnato 5 reti in 20 presenze. La carriera del brasiliano ha avuto inizio in patria, nell’Internacional de Porto Alegre: qui ha segnato 6 gol in 10 presenze nella stagione 2006/2007, prima di compiere il grande salto firmando per il Milan. L’anno dopo Pato arriva in Italia per 24 milioni di euro: esordisce con Ancelotti in panchina e i tifosi rossoneri si innamorano di lui. L’esperienza milanese è ricca di successi (è stato uno dei protagonisti dello scudetto vinto dal Milan di Allegri), ma anche di dolori: l’ultimo periodo di Pato in maglia Milan è stato caratterizzato da numerosi infortuni e dal famoso mancato passaggio al PSG che fece saltare la trattativa per portare Tevez a Milano. Lascia il Diavolo dopo 51 gol in 117 presenze per tornare in Brasile, questa volta con la maglia del Corinthians. Tra il 2013 e il 2016 segna 9 gol in 30 partite. Tra il 2014 e il 2015 si trasferisce al Sao Paulo in prestito, segnando 19 volte in 59 presenze. Torna poi in Europa, inizialmente con una breve esperienza al Chelsea (sei mesi, due presenze ed un gol su rigore), dopo si trasferisce in Spagna al Villareal. Anche in maglia gialla resta solo sei mesi, segnando 2 gol in 14 presenze. Nel gennaio 2017 passa ai cinesi del Tianjin Quanjian: tra il 2017 e il 2019 mette a segno 30 gol in 47 presenze. Al termine dell’esperienza cinese torna al Sao Paulo a marzo 2019, ma per infortunio perde un terzo di stagione. Ora, per lui, si aprono le porte della MLS.

L’Orlando City lancia indizi sui social

Il club americano ha lanciato degli indizi inequivocabili sul proprio profilo Twitter: ha postato il video di un papero con la scritta: “Avvistato oggi ad Orlando”, ma anche la foto di una papera di gomma all’interno dello stadio. Insomma, manca pochissimo per vedere Pato in maglia Orlando City.