Cosenza e il derby, Occhiuzzi: “Cambiare atteggiamento“

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:58

Roberto Occhiuzzi analizza il derby giocato tra il Cosenza e la Reggina. Un atteggiamento sicuramente da migliorare in casa rossoblù. 

Roberto Occhiuzzi
Roberto Occhiuzzi in conferenza stampa (foto credit Cosenza Calcio)

La conferenza di Occhiuzzi dopo Cosenza-Reggina

Roberto Occhiuzzi sa bene che la situazione di classifica non è delle migliori, ma spera ancora di risalire perché la situazione è molto delicata. “Sapevamo che avremmo sofferto qualche palla lunga – commenta Occhiuzzi – ho l’impressione che dobbiamo sempre prendere uno schiaffo prima di reagire, va corretto l’aspetto mentale. Spetta sicuramente al sottoscritto trovare la giusta soluzione a questo problema”. Il derby tra Cosenza e Reggina termina 2-2 permettendo ai rossoblù di conquistare il punto numero 23.

Il match ha offerto alcune situazioni di gioco dopo le quali il Cosenza ha reagito, sfiorando addirittura la possibilità di vincere al termine del match. “Le occasioni ci sono state, quando siamo passati direttamente a quattro in difesa tutto è stato diverso. L’approccio non è stato dei migliori. Devo capire cosa non va, sbaglio probabilmente nel preparare a livello mentale la gara”.

I prossimi impegni

La prossima gara sarà a Lecce domenica 21 febbraio alle ore 21. Certamente il Cosenza ha bisogno di provare a fare risultato visto che la classifica non fa dormire sonni tranquilli. “Adesso cerchiamo di andare a Lecce provando a conquistare punti importanti – continua – bisogna cambiare atteggiamento durante alcune circostanze di gioco. Durante il primo tempo – conclude Occhiuzzi – abbiamo creato anche con il 3-4-1-2, ma avevamo comunque meno equilibrio”.

Il video di Occhiuzzi

Ecco le immagini della conferenza stampa tenuta da Roberto Occhiuzzi al termine della gara tra Cosenza e Reggina. Dopo i gol di Menez e Folorunsho sono arrivati quelli di Trotta e Carretta: due i rigori durante la gara, uno per parte. La prima vittoria della stagione 2020/2021 del Cosenza nel proprio stadio stenta ancora ad arrivare.