Slavia Praga-Leicester, le conferenze stampa di Sima e Rodgers

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:39

Domani sera Slavia Praga e Leicester si sfideranno per la gara d’andata dei sedicesimi d’Europa League: ecco le conferenze stampa di Sima e Rodgers.

Slavia Praga Leicester
Abdallah Sima (attaccante dello Slavia Praga) e Brendan Rodgers (allenatore del Leicester) [credit: Getty Images]
Domani sera riparte l’Europa League: uno dei sedicesimi più affascinanti coinvolge lo Slavia Praga e il Leicester. Per presentare la partita sono intervenuti Abdalla Sima e Brendan Rodgers in conferenza stampa, ecco le loro dichiarazioni.

LEGGI ANCHE -> Borussia M’Gladbach, tifosi contro Rose: “Cacciate il maiale”

Slavia Praga-Leicester, le conferenze stampa

Le parole di Abdallah Sima

Abdallah Sima, attaccante dello Slavia, ha rilasciato delle dichiarazioni alla vigilia della sfida contro il Leicester. Ecco le sue dichiarazioni: “Non ho mai avuto la possibilità di giocare contro squadre inglesi. Penso che sarà una partita molto importante per noi, anche per me personalmente”. 

L’attaccante, che ha collezionato 14 reti in 20 presenze con la maglia dello Slavia Praga, ha aggiunto: “Se ci concentriamo su quello che dobbiamo fare, e diamo tutto ciò che abbiamo, potremmo andare avanti, lo spero”.

Ti sei unito allo Slavia pochi mesi fa, ora sei il capocannoniere del campionato e sei sempre titolare. Non avresti potuto sperare di meglio: “Sì, è vero. Direi che il mio successo non dipende solo da me, tutta la squadra fa la propria parte. C’è anche l’allenatore, che mi ha aiutato davvero tanto. È un insieme di cose, si potrebbe dire così. Mi ha aiutato sin da subito e mi ha dato fiducia e mi ha detto molte cose su come vuole che giochiamo. Io mi sono adattato allo stile di gioco, come i miei compagni, che mi danno sempre consigli: “Fai quello, fai questo…”. Perciò il merito non è solo mio, è merito di tutto ciò che le altre persone fanno per me. L’allenatore, lo staff, i miei compagni: tutti mi hanno aiutato ad arrivare fin qua”.

Domani ci sarà una sfida importante contro il Leicester, una squadre che forse hai visto in TV: “Certo! È la mia prima volta contro una squadra inglese. Sai, in Senegal amiamo guardare la Premier League e conosciamo il Leicester. Ovviamente non ho mai potuto giocare contro di loro, sarà una partita molto importante”.

Quante possibilità pensi ci siano di passare il turno? “Se continuiamo a giocare così, con la stessa voglia di vincere, penso che potremmo fare bene contro di loro. Spero di andare avanti”.

Avete già battuto il Bayer Leverkusen, una squadra che gioca molto bene in Bundes. Avete vinto due volte contro il Nizza e siete imbattuti in campionato da mesi ormai. Dovete avere molta fiducia: aggiunge qualcosa alla solidità e al carattere della squadra? “Sì, come ho già detto è questa la nostra forza: la voglia di vincere. Vogliamo sempre dare di più. Siamo imbattuti in campionato, ma vogliamo comunque fare di più. Questo grazie all’allenatore e allo staff, che ci spingono sempre oltre, a lavorare bene ogni giorno. Abbiamo tutto ciò che serve per fare una buona partita, è anche per questo che abbiamo ottenuto buoni risultati fino ad ora”.

L’Europa League non è partita benissimo per voi, ma poi avete vinto quattro partite di fila. Cos’è cambiato? È stato l’arrivo di Abdallah Sima? “No (ridendo, ndr). Non è questo. È solo che dopo uno scivolone abbiamo avuto una buona discussione, dicendoci ciò che doveva cambiare. Alla fine quella sconfitta ci ha aiutati, ci ha spinti a giocare meglio”.

Vedendoti giocare, non sembra tu senta la pressione. Che sensazioni hai per la partita di domani? “La sento la pressione, ma in modo positivo e per questo sto andando bene. È qualcosa di normale, la pressione si sente tutti i giorni. Ma la prendo positivamente e mi aiuta tanto”.

Le dichiarazioni di Brendan Rodgers

Prima della conferenza stampa, Rodgers ha fatto il punto sull’infortunio di Pereira: “Ricardo non sarà con noi, rientra da un lungo infortunio e deve essere protetto”.

Come vi sentite prima di questa sfida? “Vogliamo far bene in questa competizione. Abbiamo vinto il girone e ora abbiamo una partita tosta contro lo Slavia Praga. Siamo entusiasti di questa sfida”.

Un commento su Ndidi? “Wilf è sempre stato fantastico sin dal mio arrivo. Ci consente di avere equilibrio. È sicuramente uno dei migliori giocatori del mondo nel recuperare il pallone, la sua lettura delle partite è da top class. Per noi è insostituibile”.

E Harvey Barnes? “Posso solo dire che sta diventando sempre più forte, di meglio in meglio”.

Un commento sullo Slavia Praga? “Sono ben impostati. Hanno fiducia perché sono la migliore squadra del loro Paese, sono abituati a vincere. Sono molto rapidi, sarà molto dura nell’arco dei 180 minuti, ma siamo preparati”.