Genoa, la sfortuna perseguita Pellegrini, altro lungo stop in vista

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:53

Non c’è pace per Luca Pellegrini, esterno sinistro del Genoa che si dovrà fermare per la terza volta in stagione.

Genoa Pellegrini
L’esterno sinistro del Genoa Luca Pellegrini, 21 anni (Credits: Getty Images)

“Sono già in piede, tornerò più forte di prima”, il laterale mancino del Grifone ha affidato ai social le prime parole dopo l’infortunio muscolare subito nel secondo tempo del match contro il Verona. La giornata del suo rientro dopo quasi due mesi di stop si è trasformata in un nuovo incubo. Entrato nella ripresa, a dieci minuti dalla fine è uscito dal campo per un problema muscolare che ha subito allarmato lo staff medico rossoblu. Oggi inizieranno gli esami clinici, ma le sensazioni sono tutt’altro che positive. E’ molto probabile che l’esterno di proprietà della Juventus dovrà stare fermo a lungo, per la terza volta in stagione.

LEGGI ANCHE: Genoa-Verona 2-2: cronaca, tabellino, voti, classifica

LEGGI ANCHE: Genoa, Rovella: “Mi ispiro a Marchisio, Genova la mia seconda casa”

Genoa, terzo infortunio per Pellegrini

La sfortuna si è abbattuta su Pellegrini già a inizio stagione quando insieme alla maggior parte dei compagni contrae il Coronavirus. Venti giorni di stop e niente trasferta di Verona, evidentemente l’Hellas non porta proprio fortuna al mancino. E’solo l’inizio di un’annata che è già da dimenticare. Luca Pellegrini si ferma il 16 dicembre nel primo tempo contro il Milan e viene sostituito all’intervallo. A tradirlo ancora i muscoli, con l’adduttore che si infortuna e uno stop che si prolungherà per ben 44 giorni. Un mese e mezzo che nel calcio di oggi significano nove gare saltate e di conseguenza posto in squadra perso a favore di Czyborra. Il giovane tedesco approfitta dell’assenza del compagno per prendersi la scena e la maglia nell’undici “tipo” con Ballardini in panchina.

Il giovane ex Atalanta con il Verona è apparso fin da subito in difficoltà e così a fine primo tempo il tecnico ravennate sceglie Pellegrini per provare la rimonta. E’la prima volta che l’esterno mette piede in campo dopo la sfida con il Milan. Sarà anche l’ultima per un lungo periodo di tempo, a meno che gli esami non ribaltino le sensazioni post partita, nelle prossime ore se ne saprà qualcosa in più.