Atalanta-Real Madrid, espulsione Freuler: è giusta la decisione dell’arbitro?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:41

Al 19′ di Atalanta-Real Madrid c’è espulsione di Remo Freuler da parte di Tobias Stieler. L’arbitro avrebbe deciso la sanzione per interruzione di chiara azione da gol. Secondo il regolamento UEFA, però, questo è possibile solo quando si verificano insieme quattro condizioni. Ecco quali sono.

Atlanta, il centrocampista Remo Freuler durante la partita di Coppa Italia con il Napoli del 10 febbraio 2021 (foto di Emilio Andreoli/Getty Images)
Atlanta, il centrocampista Remo Freuler durante la partita di Coppa Italia con il Napoli del 10 febbraio 2021 (foto di Emilio Andreoli/Getty Images)

L’episodio che influirà di più nelle due partite di andata e ritorno degli ottavi di finale fra Atalanta e Real Madrid sarà sicuramente l’espulsione di Remo Freuler. Al 19′ il centrocampista tedesco prende il rosso diretto da Tobias Stieler per aver atterrato Ferland Mendy. Mentre Freuler va negli spogliatoi, Gasperini tuona che è la decisione è una follia.

La sanzione dell’arbitro appare molto dubbia e, soprattutto, lascia l’Atalanta in inferiorità numerica con una delle squadre più forti al mondo per 75 minuti di gioco. L’incontro con il Real Madrid, definito storico dal presidente della Dea Antonio Percassi, è diventata l’occasione di entrare nella leggenda per i ragazzi di Gasperini.

Espulsione Freuler, ecco cosa dice il regolamento UEFA

Secondo il regolamento UEFA, il VAR sarebbe potuto intervenire a segnalare all’arbitro che la sanzione era inadatta per il tipo dell’azione di gioco, ma questo non sembrerebbe essere accaduto. L’arbitro avrebbe spiegato che espulsione diretta di Freuler sarebbe dovuta all’interruzione di una chiara azione da gol.

Sempre secondo quanto sostiene il regolamento UEFA, il rosso diretto per interruzione di azione da gol può essere sanzionato solo nel caso in cui si verifichino insieme tutte e quattro le condizioni richieste, mentre durante Atalnta-Real Madrid se ne è realizzata solamente una:

  1. Il possesso palla da parte del giocatore

Il giocatore atterrato deve avere il possesso indiscutibile del pallone. Nel caso di Mendy e Freuler, invece, questa condizione non si verifica, perhè il giocatore dei blancos aveva lanciato il pallone tentando di avanzare.

  1. Distanza dalla porta avversaria

Questa è l’unica occasione rispettata del regolamento UEFA: il giocatore non era infatti distante dalla rete dell’Atalanta.


Leggi anche:


  1. L’azione diretta verso la porta

Mendy non era diretto verso la porta avversaria, anzi, si stava spostando lateralmente. Questo sarebbe stato facilmente verificabile dagli operatori della sala VAR, che invece sembrerebbero non essere intervenuti riguardo quest’azione.

  1. Numero di difendenti in grado di intervenire per evitare il fallo

Mentre Freuler marcava Mendy, Romero era già all’altezza del dischetto pronto a marcare Vinicius. Questo significa che c’erano altri attori nelle vicinanze che sarebbero potuti intervenire per evitare il fallo.