Chievo-Vicenza 1-2: colpaccio degli ospiti. Tabellino, highlights e pagelle

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:48

Successo biancorosso nel derby veneto firmato Lanzafame-Rigoni: qui formazioni, cronaca live, highlights, tabellino e pagelle del match Chievo Verona-Vicenza

Luca Rigoni del Vicenza (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
Luca Rigoni del Vicenza (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

 

Nel derby veneto la spunta il Vicenza: primo tempo perfetto dei biancorossi, che pungono in mezzora con Lanzafame e Rigoni per poi gestire benissimo la ripresa, sfiorando anche lo 0-3 con Zonta. Il Vicenza fa un grande passo avanti in classifica e vede la salvezza a 34 punti, sorpassando Brescia, Pordenone e Reggina (33) in un colpo solo, battendo un Chievo che vuole ancora la serie A. Lo 0-1 arriva al 10′ su un lancio lungo della difesa del Vicenza per Lanzafame che appoggia all’indietro: Rigoni allarga il gioco sulla sinistra dove Giacomelli crossa un pallone sulla testa dello stesso Lanzafame che angola bene sul secondo palo e batte Semper. Bello anche lo 0-2 (30′): retropassaggio di Ciciretti con Giacomelli che arriva prima di tutti e punta la difesa gialloblù. L’attaccante guarda chi c’è nell’area clivense, mette in mezzo un passaggio basso trasformato in gol dall’accorrente Rigoni. Gran destro sul primo palo. Nel finale qualche ansia legittima del Vicenza dopo l’1-2 del Chievo su rigore di Giaccherini (conquistato da Di Gaudio), che prova a riaprire la partita all’87’.

Chievo – Vicenza 1-2: il tabellino 

Marcatori: 10′ Lanzafame, 30′ Rigoni, 87′ Giaccherini (rig.).

Chievo Verona (4-4-2): Semper 5.5; Mogos 6 (75′, Bertagnoli sv), Gigliotti 5.5, Rigione 5.5, Renzetti 6; Ciciretti 5.5 (45′ Canotto 6), Palmiero 5.5, Obi 6 (75′ Giaccherini 6), Garritano 5.5; De Luca 5.5 (62′ Djordjevic 5.5), Margiotta 6 (45′ Di Gaudio 6).
A disposizione: Seculin, Leverbe, Pavlev, Vaisanen, Zuelli, Cotali, Fabbro. Allenatore: Aglietti.

Vicenza (4-3-3): Grandi 6, Bruscagin 6, Padella 6.5, Cappelletti 6.5, Barlocco 6; Zonta 6.5 (84′ Agazzi sv), Pontisso 6, Rigoni 6.5 (60′ Cinelli 6); Vandeputte 6.5 (84′ Gori sv), Lanzafame 7 (60′ Longo 6), Giacomelli 6 (75′ Valentini sv).
A disposizione: Perina, Zecchin, Beruatto, Fantoni, Pasini, Dalmonte, Mancini. Allenatore: Di Carlo.

Arbitro: Doveri 6

Ammoniti: Bruscagin, Zonta, Giacomelli, Di Gaudio, Rigione, Agazzi.

Chievo-Vicenza, il momento delle squadre

In Veneto è tempo di derby: questa sera alle 19 Chievo Verona-Vicenza. Sesto posto per il Chievo (42 punti, -8 dall’Empoli capolista) e 31 punti per il Vicenza che deve ancora scappare dalla zona playout, per il momento troppo vicina. La squadra di Aglietti, stordita dalle 3 sconfitte contro Brescia, Monza e Cosenza, è tornata al successo battendo nettamente il Pordenone nell’ultimo turno. Un 3-0 autoritario contro una squadra falcidiata dai tanti infortuni e assenze, in una gara finita dopo appena mezz’ora grazie alle reti di Garritano Ciciretti.

Continua intanto il periodo positivo del Vicenza che dopo i due punti persi sul campo del Pisa batte in casa la Cremonese con il punteggio di 3-1. È stata la giornata di Meggiorini, che è tornato dopo tantissimo tempo a realizzare una doppietta che ha spaccato la gara a favore dei biancorossi e dato tre punti che sono ossigeno puro per la squadra di Di Carlo in ottica salvezza. Prima ancora il Vicenza aveva fermato Salernitana e Spal con due pareggi.

L’allenatore del Chievo Verona Alfredo Aglietti può sorridere perché in difesa Gigliotti ha scontato la sua squalifica ed, infatti, il suo nome è rientrato nella lista dei convocati. Non ce l’ha fatta, invece, Viviani a recuperare dall’infortunio ed è lui l’unico assente per i gialloblù. Quattro invece le defezioni nel Vicenza di Domenico Di Carlo, che dovrà fare a meno di Da Riva, Nalini, Jallow e Ierardi.

La nuova classifica

Precedenti e curiosità
Chievo-Vicenza è stata giocata al “Bentegodi” otto volte: 2 successi gialloblù, 5 pareggi e un’affermazione vicentina. Dopo lo 0-0 di Coppa Italia del 1989 ci sono precedenti in serie C1 (1-1, 0-0, 2-2 tra 1990, 1991 e 1992) e poi in serie B: 1-4 per il Vicenza nel ’95, 2-2 nel 2000 e 2-1 per il Chievo nel 2008 con l’autogol di Andreolli, gol di Pellissier e Capone.
Ci sono nel Vicenza grandi ex gialloblù a tutt’oggi rappresentati da mister Di Carlo (145 panchine in 5 diverse stagioni), Luca Rigoni (180 pres./10 reti), Riccardo Meggiorini (153/25) a cui si aggiunge Lamin Jallow (3 sole gare nel 2016/’17).