Ibrahimovic sul suo futuro: “Se resto? Chiedetelo a Maldini”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:23

Zlatan Ibrahimovic quando parla, non lo fa mai a caso. Il gigante svedese, appena conclusa l’avventura a Sanremo, ha parlato del suo futuro tramite i social.

Zlatan Ibrahimovic, attaccante del Milan, è protagonista delle cronache in questi ultimi giorni. Il bomber svedese, infatti, è reduce dall’esperienza di Sanremo e nella serata di ieri è stato intervistato da Fabio Fazio per la trasmissione ‘Che tempo che fa‘, in onda su ‘RaiTre‘.

Ibrahimovic, le cui dichiarazioni sono state riportate da tutti i quotidiani sportivi in edicola questa mattina, ha toccato varie ed importanti tematiche nella sua intervista. Partendo dal suo status, conclamato, di leader della giovane squadra a disposizione di Stefano Pioli.

“Al Milan ho tante responsabilità e mi sento un leader. Questa squadra è l’unica dove mi sono emozionato, voglio dare tanto ed insegnare tanto per essere una guida. Perché quando mi guardano si aspettano qualcosa da me. Volevo essere della partita a Verona, perché mi sento troppo ‘dentro’ e mi è mancata troppo la squadra. Durante il Festival parlavo spesso con Pioli e Paolo Maldini“.

A proposito di Maldini, Ibrahimovic ha spiegato come, in sostanza, dipenda proprio dal direttore tecnico rossonero la sua permanenza al Milan nella stagione 2021-2022. Perché, da parte sua, la volontà di proseguire per un’altra stagione con il Diavolo ci sarebbe tutta. “Se rimango al Milan? Vediamo, dipende da Paolo – le parole di Ibra -; se lui vuole, ci siamo”.

Ibrahimovic ha anche parlato del suo rapporto di amicizia con Gennaro Gattuso, ex rossonero oggi allenatore del Napoli: “L’ho chiamato ieri per fargli mandare un messaggio a mio figlio, perché Rino è il suo giocatore preferito. Gli piace tanto per la grinta e per la mentalità. Una volta l’ho messo in un bidone, ma si scherzava“.

Leggi anche————–>  Ibrahimovic, avete mai visto la moglie? Fotocopia della Leotta