Incidente stradale per l’ex giocatore della Roma John Arne Riise

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:55
0

Paura per l’ex giocatore della Roma John Arne Riise coinvolto in un incidente stradale con la figlia. Trasportati in ospedale, le condizioni non sono sembrate gravi. Dopo i controlli di rito, sono stati dimessi questa mattina

L’ex giocatore della Roma John Arne Riise, coinvolto in un incidente stradale nella notte

John Arne Riise e sua figlia sono stati vittime di un incidente stradale avvenuto nella notte di martedì. Intorno alle 2, l’ex terzino è stato coinvolto insieme ad un’altra vettura ed è stato trasportato in ospedale per accertamenti. Uno spavento che, tuttavia, non sembra aver riportato grosse conseguenze.

Secondo quanto riporta il Daily Mail, Riise e sua figlia stavano tornando ad Alesund, dove vive con la sua famiglia, quando l’ex giocatore che era alla guida è stato costretto a compiere una manovra che ha portato la sua auto contro le ringhiere sul lato della strada. Sia lui che sua figlia Ariana di 19 anni non hanno perso conoscenza anche se sono stati portati in ospedale. L’agente dell’ex calciatore Erland Bakke ha detto al portale norvegese Dagbladet: “Stavano tornando a casa quando qualcosa ha obbligato Riise a fare una manovra strana portando la vettura sulla ringhiera. In ogni caso stanno bene”.

I due sono anche già stati dimessi questa mattina e il norvegese ha fatto sapere di stare bene attraverso una stories pubblicata su Instagram.

Leggi anche –> Crollo ponte Albiano Magra, Anas sotto accusa “non erano previsti interventi”

Leggi anche –> Coronavirus: su Facebook monastero suore clausura Castello

foto archivio

La carriera e i titoli vinti. E’ricordato in Italia per aver vestito la maglia della Roma

Riise, esterno sinistro all’occorrenza anche centrocampista di fascia, ha militato per tanti anni nel Liverpool, con cui ha conquistato diversi titoli. Soprannominato Thunderbolt, per la potenza del suo sinistro sui calci da fermo, è ricordato dagli sportivi anche per la sua esperienza italiana tra le fila della Roma. Acquistato dai giallorossi nel 2008, rimase nella Capitale fino all’estate del 2011. Fu il secondo giocatore norvegese (dopo John Carew) ad aver vestito la casacca dell’allora presidente Rosella Sensi.

In carriera vanta uno scudetto vinto al Monaco in Francia, uno all’Apoel Nicosia (Cipro) e ben sette titoli al Liverpool (tra cui una Champions League nel 2005)