Caso Suarez, indagato il direttore sportivo della Juventus Paratici

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:52
0

Fabio Paratici sarebbe stato inserito nel registro degli indagati per la vicenda dell’esame di italiano di Luis Suarez. A darne notizia è proprio la Juventus. Si ipotizza una violazione dell’articolo 371 bis.

paratici meteoweek
Fabio Paratici ora è preoccupato – meteoweek.com

Tornano i nodi al pettine fuori dal campo per la Juventus. Ancora una volta è il caso dell’esame di italiano svolto da Luis Suarez a complicare e non poco il clima che si respira attorno alla società bianconera. In particolare sarebbe diventata all’improvviso scomoda la posizione di Fabio Paratici. Il direttore sportivo del club torinese, infatti, sarebbe stato inserito nel registro degli indagati dalla Procura della Repubblica di Perugia. La comunicazione è stata data dalla stessa Juventus, attraverso un breve comunicato pubblicato sul sito ufficiale.

Juventus Football Club conferma che in data odierna è stata notificata a Fabio Paratici un’Informazione di garanzia e sul diritto di difesa. Il reato ipotizzato dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Perugia è esclusivamente l’articolo 371 bis c.p. La Società ribadisce con forza la correttezza dell’operato di Paratici e confida che le indagini in corso contribuiranno a chiarire la sua posizione in tempi ragionevoli“. Dunque la Juventus è a conoscenza della posizione, divenuta improvvisamente complicata, per il suo Chief football officer.

Luis Suarez al cospetto della commissione in quel di Perugia – meteoweek.com

Il reato ipotizzato nei confronti di Fabio Paratici, da parte della Procura di Perugia, sarebbe di false informazioni al pubblico ministero. Per il momento, dunque, sono sette le persone attualmente sotto inchiesta, nel procedimento della procura della città umbra, in merito a quello che è diventato ormai noto come “Caso Suarez”. I sette indagati, ai quali si è dunque aggiunto il Chief football officer della compagine bianconera, sono stati elencati nella misura interdittiva spiccata dal Giudice per le indagini preliminari. Al fianco di Paratici ci sarà il legale incaricato Maria Turco.

Leggi anche -> Esame Suarez, il direttore dell’Università di Perugia parla di accordo con la Juve

Leggi anche -> Caso Suarez, Codacons: Juve deve andare in B se ha truccato esame

L’ipotesi di reato, in concorso, è il falso ideologico. In particolare la posizione di Paratici si è complicata dopo un contatto diretto con l’attuale ministro dei trasporti Paola De Micheli. Con lei ha dei rapporti fin dall’infanzia e il dirigente juventino l’avrebbe contattata “per velocizzare la pratica ministeriale di riconoscimento della cittadinanza italiana nei confronti di Suarez“. Questo appunto emerge dall’ultimo aggiornamneto delle carte dell’inchiesta della procura perugina, che ha coordinato il lavoro del Nucleo di polizia economico finanziaria della Guardia di Finanza.