Reggina-Brescia | Cronaca partita | Tabellino | Voti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:18
0

Allo Stadio “Granillo” di Reggio Calabria va in scena la sfida tra Reggina-Brescia, match valido per la decima giornata di Serie B. Gli amaranto non navigano in acque tranquille: cinque sconfitte consecutive (tra cui quella in Coppa Italia col Bologna) nelle ultime cinque gare. La vittoria per i ragazzi di Toscano manca dal 3 ottobre. Non se la passa tanto meglio il Brescia che arriva da due sconfitte in tre giorni contro Frosinone ed Empoli (quest’ultima in Coppa). Lopez tenta il colpo per provare a portarsi a ridosso della Zona Play off.

Reggina-Brescia: le formazioni ufficiali

REGGINA (3-5-2): Plizzari 6; Stravopoulos 6, Cionek 6, Del Prato 6; Situm 6.5 (89′ Loiacono s.v.), Bianchi 6, De Rose 6, Crisetig 7, Di Chiara 6.5; Bellomo 6.5 (75′ Rivas s.v.), Denis 7 (65′ Lafferty 6). All. Toscano 6.5

BRESCIA (4-3-1-2): Joronen 6; Sabelli 5.5, Chancellor 5.5, Mateju 5, Martella 5; Van De Looi 6 (90′ Spalek s.v.), Jagiello 6, Dessena 6 (84′ Ghezzi s.v.); Zmrhal 5.5 (58′ Aye 5.5); Ragusa 6.5, Torregrossa 6.5. All. Lopez 6

ARBITRO: Francesco Forneau

Reggina-Brescia 2-1: tabellino

Marcatori: 50′ Crisetig, 55′ Denis, 57′ Ragusa

Ammoniti: Situm (R), Torregrossa (B), Van De Looi (B), Crisetig (R), Jagiello (B), Sabelli (B)

Reggina-Brescia: cronaca della partita

Il Brescia parte forte e dopo quattro minuti Ragusa imbecca Zmrhal che però non riesce a concludere in porta perché viene chiuso da Di Chiara. Gli ospiti insistono e al 10′ sfiorano il vantaggio: corner dalla sinistra, deviazione di Dessena al quale si oppone Crisetig che per poco non mette la palla nella propria porta. La squadra di Lopez domina la sfida: Van De Looi tenta la conclusone di prima intenzione al volo, pallone che sfiora il palo e termina fuori.

La Reggina prende coraggio e si rende pericolosa al 18′ con Bellomo che, ben imbeccato da Bianchi, stoppa bene al limite dell’area e calcia al volo: pallone sopra la traversa di poco. Ma l’occasione più nitida capita ancora agli ospiti al 23′: Torregrossa serve Ragusa con un filtrante perfetto, il trequartista bresciano scatta in posizione regolare e si presenta davanti a Plizzari ma la sua conclusione termina alta. Partita divertente, le squadre attaccano da una parte e dall’altra: al 27′ è Denis che prova ad impensierire Joronen con un colpo di testa ma non trova la porta. Ma il Brescia si divora l’occasione del vantaggio un minuto dopo: ancora l’asse Torregrossa-Ragusa che porta quest’ultimo da solo in area davanti al portiere calcia sull’incrocio dei pali. I lombardi decisamente più pericolosi in questa prima mezzora di gara.

Nell’ultimo quarto d’ora del primo tempo cala il ritmo. Al 36′ ci prova la Reggina con Crisetig che raccoglie un bel cross dalla destra di Situm, ma il suo colpo di testa finisce alto.

Il match si sblocca al  50′ minuto con il colpo di testa di Crisetig da due passi, imbeccato perfettamente da Bellomo. Non può nulla Joronen che prova comunque a tirarla fuori dalla porta con la mano. Reggina in vantaggio. Passano soli cinque minuti e i padroni di casa raddoppiano grazie alla punizione magistrale di German Denis che torna al goal dopo 286 giorni. Nemmeno il tempo di esultare ed ecco che Ragusa accorcia le distanze dopo soli due minuti: al terzo tentativo il trequartista infila Plizzari sotto la traversa; Assist, manco a dirlo, di Ernesto Torregrossa. Goal dell’ex per Ragusa.

Il Brescia riprende morale e sfiora il pareggio con Dessena al 64′, dopo una respinta corta di Plizzari, il centrocampista bresciano calcia di collo pieno in area di rigore, ma non trova la porta. Il Brescia insiste e al 70′ Aye non riesce ad arrivare sul pallone, perché Di Chiara copre l’uscita del proprio portiere.

Nei minuti finali la Reggina gestisce bene il pallone, il Brescia ci prova solo al 92′ con il colpo di testa da parte di Aye ma la palla termina ampiamente a lato. Sul ribaltamento di fronte, Joronen salva due volte prima su Rivas e poi su Lafferty, che sprecano l’occasione di chiudere definitivamente il match. Sfida che comunque termina sul punteggio di 2-1: la Reggina torna a vincere dopo due mesi. Terza sconfitta di fila per i lombardi.

Reggina-Brescia: precedenti e curiosità

Reggina e Brescia tornano ad affrontarsi al “Granillo” dopo più di sei anni e mezzo. L’ultimo precedente risale alla stagione 13/14: in quell’occasione terminò 1-1. I lombardi hanno espugnato Reggio Calabria nell’annata 12/13, 0-1 grazie a De Maio. L’ultimo successo degli amaranto, invece, risale addirittura ad undici anni fa, a quel 29 novembre 2009, in cui la Reggina travolse il Brescia con un netto 4-0. In tutta la loro storia calcistica, le due squadre si sono affrontate a Reggio Calabria per ventuno volte nelle varie competizioni nazionali: il bilancio è favore ai calabresi con otto vittorie contro le cinque dei lombardi e otto pareggi.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here