Lazio – Club Brugge 2-2 | Le parole di Inzaghi e Clement

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:05
0

LA LAZIO CONQUISTA GLI OTTAVI DI CHAMPIONS LEAGUE STRAPPANDO UN PAREGGIO IN CASA CONTRO IL CLUB BRUGGE

Lazio
Lazio Club Brugges (Photo by Paolo Bruno/Getty Images

Scopriamo le dichiarazioni dei tecnici dopo il pareggio che ha chiuso il girone F di Champions League

VEDI ANCHE –> Lazio – Club Brugge | Tabellino | Sintesi | Pagelle

SIMONE INZAGHI (All. Lazio) : Probabilmente domani i ragazzi si accorgeranno di quello che han fatto. Siamo ritornati in Champions dopo 10-13 anni, 20 anni che non andavamo agli ottavi. Siamo nelle prime sedici di Europa senza avere mai perso. Qualificazione meritata che ci siamo guadagnati sul campo. Stasera abbiamo fatto una grandissima gara, abbiamo fatto dei cambi forzati. Avevo gente a metà tempo sul lettino che non stava benissimo. Gli ho chiesto altri 25 minuti“.

PHILIPPE CLEMENT (All. CLUB BRUGGE) : Sento molta delusione, abbiamo pressato bene, abbiamo lavorato tanto in dieci, eravamo a due centimetri da una vittoria storica. La sostituzione di Sobol? Non ho fatto in tempo, si poteva fare prima, ma non è bello fare un cambio prima dell’intervallo, col senno di poi sarebbe stato necessario. Ho sostituito Noa Lang e non De Ketelaere perchè lui è più fisico, non miaspetto comunque una domanda simile dopo che abbiamo giocato una partita così bene. Di che cosa abbiamo bisogno per andare agli ottavi? Di esperienza, a questo livello dobbiamo imparare a gestire i momenti della gara ma stiamo crescendo, siamo molto giovani, Diatta, Kossounou, De Ketelaere hanno fatto l’esordio in Champions League. Roma non è stata fatta in un giorno, abbiamo il record di punti e dobbiamo andare avanti così con questa mentalità. Un peccato essere finiti solo terzi, ma l’Europa League è una bella competizione, lo scorso anno abbiamo trovato il Manchester United. Sappiamo chi siamo e siamo molto orgogliosi».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here