Reggina-Venezia | Zanetti a fine gara | “i cambi hanno dato la scossa”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:16
0

Reggina-Venezia termina 1-2 e il grande protagonista è il tecnico Zanetti che con i cambi ribalta la gara. I subentrati Aramu e Bocalon infatti rispondono all’iniziale rete di Lafferty e spediscono in orbita i lagunari.

Reggina-Venezia Zanetti
L’allenatore del Venezia Paolo Zanetti (foto da: pagina facebook ufficiale Venezia FC)

Venezia quarto in classifica e sempre più realtà, non semplice sorpresa, di questo campionato di Serie B. Il tecnico Paolo Zanetti però non è del tutto soddisfatto dei suoi a fine gara. “Nel primo tempo non siamo scesi in campo con il piglio giusto – dice l’allenatore – poi nella ripresa abbiamo cambiato decisamente atteggiamento”.

LEGGI ANCHE: Ultim’ora Reggina | Esonerato l’allenatore Mimmo Toscano

LEGGI ANCHE: Reggina-Venezia 1-2 | Cronaca | Tabellino | Voti | Classifica

Reggina-Venezia: le parole di Zanetti a fine partita

Il successo in rimonta è una grande gioia ed è anche “meritato” dice giustamente Zanetti. La gara dopo il gol di Lafferty è stata quasi un monologo dei veneti. Il problema è stato trovare il gol, ma la soluzione è arrivata dalla panchina. Aramu e Bocalon, entrati nella ripresa, hanno cambiato la gara, insieme a Di Mariano, e i primi due sono anche i marcatori della sfida. “Sono stati bravi i ragazzi – questo l’elogio di Zanetti – sono loro che ti danno la possibilità di fare i cambi giusti. Bocalon e gli altri hanno dato la scossa alla squadra”.

La forza di questo Venezia però non sono i singoli. La squadra è unita, compatta e sa soffrire, cosa che gli capita spesso. “In effetti – conclude il mister dei lagunari – andiamo spesso sotto e ci capita di dover rincorrere. Stavolta abbiamo avuto la forza per portare a casa la vittoria, a volte invece non ci riesce”. Il segreto di questa formazione che vola sulle ali dell’entusiasmo è uno solo: “abbiamo dimostrato più volte di avere un grandissimo spirito di squadra, poi è normale avere delle difficoltà, affrontiamo sempre avversari molto forti” conclude Zanetti. La sconfitta interna con il Monza di venerdì sera è già solo un brutto ricordo. Una serata storta in una stagione che assomiglia molto ad un sogno da cui il Venezia non si vuole più svegliare.

Il match winner Bocalon

Al termine di Reggina-Venezia ha parlato anche Bocalon, l’attaccante che ha segnato il gol del soprasso del Venezia: “era tanto che aspettavo questo momento, ho lavorato tanto in questi mesi per cercare di trovare più spazio possibile e finalmente sono riuscito a sbloccarmi, a trovare la via della rete ma soprattutto a portare 3 punti alla squadra in una partita veramente difficile”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here