Juve – Napoli va rigiocata | La sentenza del Coni ribalta tutto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:40
0

Clamoroso esito del ricorso del Napoli. Il collegio di garanzia del Coni ha accolto le richieste del club campano e annullato il 3-0 a tavolino per i bianconeri.

Aurelio De Laurentis (Photo by Maurizio LaganaGetty Images)

Il collegio di garanzia del CONI , presieduto dall’ex ministro degli Esteri Franco Frattini ha ufficialmente accolto il ricorso del Napoli. Le Sezioni Unite hanno annullato la decisione iniziale della Corte Sportiva d’Appello FIGC che sanciva il 3-0 a tavolino in favore della Juventus e il punto di penalizzazione per i partenopei.

La gara contro i bianconeri sarà quindi disputata in data da destinarsi. Una partita da giocare e un’altra definitivamente chiusa: a livello processuale non ci sono ulteriori scenari possibili. La FIGC ha perso la possibilità di ricorrere contro il verdetto odierno. Stesso discorso per quanto riguarda la Juventus, il club bianconero ha scelto di non costituirsi sin dalle fasi iniziali del procedimento. Annullato il punto di penalizzazione agli azzurri. La gara andrà giocata. Si, ma quando? Ora spunta il nodo calendario.

LEGGI ANCHE —> Ricorso di De Laurentis su Juve-Napoli 3-0: oggi alle 14.30 la sentenza

LEGGI ANCHE —> Juventus-Napoli, i documenti che spiegano il forfait dei partenopei

Questo il testo della decisione del Collegio di Garanzia del CONI su Juventus-Napoli. “Il Collegio di Garanzia, all’esito dell’udienza a Sezioni Unite tenutasi oggi, ha accolto il ricorso presentato dalla società S.S.C. Napoli S.p.A. contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio e, per l’effetto, ha annullato senza rinvio la decisione Corte Sportiva d’Appello presso la FIGC, adottata con C.U. n. 14 del 10 novembre 2020, confermativa della decisione del Giudice Sportivo Nazionale presso la Lega Nazionale Professionisti di Serie A, adottata con C.U. n. 65 del 14 ottobre 2020 (anche essa oggetto della presente impugnazione), con cui è stata irrogata, a carico della società ricorrente, la sanzione della perdita della gara Juventus-Napoli (che si sarebbe dovuta disputare in data 4 ottobre 2020) e della penalizzazione di un punto in classifica”.

Il tweet del presidente del Napoli, Aurelio De Laurentis che commenta a caldo la sentenza: