Spezia | Italiano | “Dobbiamo ripartire”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04
0

Mastica amaro il tecnico dello Spezia. Il Genoa ha vinto 1-2 il derby in rimonta. Le dichiarazioni di mister Italiano nella conferenza stampa post gara.

Vincenzo Italiano (Photo by Gabriele Maltinti via Getty Images)

Vincenzo Italiano, allenatore dello Spezia, risponde così in conferenza stampa alle domande poste dai giornalisti presenti, dopo il ko interno delle aquile nel derby contro il Genoa.

LEGGI ANCHE —>Spezia-Genoa 1-2 | Tabellino | Sintesi | Classifica

LEGGI ANCHE —>Genoa | Ballardini | “Buona vittoria ma dobbiamo migliorare”

Si parte dall’analisi della gara: “Questa è una partita che come succede nell’ultimo periodo siamo noi a farla dal primo all’ultimo minuto, ma con due grosse ingenuità non abbiamo portato a casa punti e abbiamo consegnato la partita all’avversario, che penso abbia ottenuto il massimo con poco. Mi dispiace tantissimo perché tutto ciò che creiamo e proponiamo non ci sta portando risultati, dobbiamo trovare al più presto la soluzione. Non dobbiamo mai perdere entusiasmo, in questi momenti qua, una squadra che deve salvarsi anche all’ultima giornata, se lo perdiamo fa male sia durante la partita che in futuro”.

Riguardo l’involuzione dei risultati: “L’involuzione è nei risultati, oggi abbiamo dominato la gara e fatto tutto quello che si doveva fare, ma manca quella ricerca della vittoria, del risultato, e di alcuni momenti in cui gli avversari ci hanno fatto vedere la malizia e ciò che significa arrivare al novantesimo con tre punti. Questo ci è mancato, ma se la base sono le prestazioni dobbiamo aggiungere anche altro. Lo abbiamo fatto in precedenza, ma vorrei dire che per arrivare a Natale a +1 dalla zona rossa ci avremmo tutti messo la firma. Dobbiamo continuare a pedalare, ripartire e ricominciare a fare punti ma tutto sommato il percorso nostro è positivo a parte le ultime giornate e da qui dobbiamo ripartire”.

Sul rigore assegnato tramite Var: “Sono convinto che lì ci sia tanto mestiere da calciatore esperto di Behrami. Io avevo capito che nel momento in cui l’arbitro prende la decisione a due-tre metri dal fallo quella era la decisione e non andava più rivista. Ma mi sa che ho capito male io, sono tutte situazioni che il VAR può mettere a posto e rivedendolo penso ci siano tantissimi dubbi. L’errore lo abbiamo commesso prima, abbiamo perso la palla e siamo stati puniti”.

Ultima battuta sul mercato di riparazione: “In questo momento devo dire la verità, stiamo lavorando con una rosa molto ampia e dobbiamo cercare di renderla funzionale. Se capita qualche situazione il direttore e la società saranno vigili, se si può migliorare una squadra che può soffrire meno cercheremo di farlo. In questo momento non abbiamo ancora discusso, lo vedremo più avanti”.