Milan, al via con le cessioni: Krunic e Duarte non convincono

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:33
0

Leo Duarte e Rede Krunic sono con le valige in mano, pronti per una nuova avventura lontano da Milano. Ecco il punto della situazione.

Arrivati a Milano ne 2019, Krunic e Duarte non hanno mai lasciato il segno sul campo. Stefano Pioli non li ha utilizzati quanto ci si aspettava. Il brasiliano è sceso in campo solo 7 volte, mentre il bosniaco ha totalizzato poco più di una ventina di presenze con la maglia rossonera. Adesso Maldini ha bisogno di sfoltire la rosa per lasciare che i nuovi innesti trovino immediatamente spazio. Il destino dei due giocatori è ormai segnato.

Leggi anche——> Calciomercato Genoa, vicino il colpo dal Milan: arriva Musacchio

Krunic-Duarte via a gennaio

La loro storia non è uguale, ma quantomeno molto simile. Su entrambi i giocatori c’erano molte speranze. Duarte era stato segnalato come il futuro della difesa rossonera: arrivato dal Flamengo, non è mai riuscito a imporsi davvero nello scacchiere di Pioli. Krunic invece veniva da 4 anni bellissimi passati a Empoli, che con una scalata dalla Serie B, è riuscito a contribuire al passaggio di categoria. Giunto al Milan, si diceva che le chiavi del centrocampo dovevano passare per le sue giocate.

Nessuno dei due ha brillato, o almeno nessuno dei due è riuscito a farlo ogni qualvolta gli è stato chiesto di farsi trovare pronto. Rade Krunic potrebbe accasarsi con un altro club per circa 8 milioni. Il Milan ovviamente utilizzerebbe il tesoro proveniente da questa cessione per affiancare un altro centrocampista a Tonali, Bennacer e Kessie.

Discorso diverso per il difensore brasiliano. Duarte è stato pagato 7 milioni e ora pare che il suo cartellino sia sceso a 2,5 milioni di euro. I rossoneri però hanno bisogno di fare cassa e di intascare un po’ di soldi per regalare a Pioli le scelte di cui ha bisogno. Krunic e Duarte sembra che siano i candidati a lasciare Milanello già dalla sessione del mercato di gennaio.