Fiorentina-Bologna 0-0 | Tabellino | Classifica | Highlights

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:01

Fiorentina e Bologna si sono sfidate in occasione della 15a giornata di Serie A. Le due squadre erano alla ricerca di punti preziosi per la corsa salvezza, ma allo Stadio Artemio Franchi ha prevalso l’equilibrio. Il derby dell’Appennino si è concluso infatti con un pari a reti bianche.

fiorentina bologna

Martin Caceres si contende un pallone con Musa Barrow (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Fiorentina-Bologna | Cronaca

Il derby dell’Appennino, valido per la quindicesima giornata di Serie A, si è rivelato all’insegna dell’equilibrio. Poche scintille sul campo, soprattutto nella ripresa. La Fiorentina si è mostrata pericolosa nei primi istanti dello scontro diretto. A due minuti dal fischio di inizio, infatti, su una giocata di Ribery il pallone ha colpito il palo. Il Bologna, tuttavia, non è stato da meno. A un quarto d’ora dall’inizio della gara anche Orsolini infatti ha sfiorato il legno con tiro dal limite di potenza. Successivamente ci ha provato anche Soriano dalla distanza, ma Dragowski ha agguantato la sfera senza difficoltà. L’estremo difensore Viola ancora protagonista al 34′ e 40′, prima con una respinta su conclusione ravvicinata di Palacio e in seguito nuovamente sull’argentino in contropiede. Da una parte e dall’altra, però, non si è riusciti a sbloccare il risultato. Nella ripresa poche occasioni e tanti cambi rispetto agli undici iniziali, che tuttavia non si sono rivelati determinanti. Hanno provato a rendersi pericolosi soltanto Borja Valero e Castrovilli, ma entrambi i loro tiri sono terminati fuori. Si è concluso dunque con un pari a reti bianche il match dell’Artemio Franchi.

Il tabellino

FIORENTINA (3-5-2) – Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Igor; Caceres (dal 72′ Lirola), Amrabat, Borja Valero (dal 77′ Bonaventura), Castrovilli, Venuti; Ribery, Vlahovic (dal 72′ Kouame). All: Prandelli
A disposizione: Terracciano, Quarta, Bonaventura, Duncan, Saponara, Barreca, Krastev, Callejon, Pulgar, Eysseric

BOLOGNA (4-2-3-1) – Da Costa; De Silvestri (dal 46′ Paz), Tomiyasu, Danilo, Dijks; Schouten (dal 87′ Poli), Dominguez (dal 88′ Svanberg); Orsolini (dal 75′ Skov Olsen), Soriano, Barrow; Palacio (dal 75′ Vignato). All: Mihajlovic
A disposizione: Ravaglia, Hickey, Denswil, Baldursson, Rabbi, Kingsley, Calabresi

Marcatori: //

Ammoniti:  5′ De Silvestri (B), 8′ Igor (F), 28′ Schouten (B), 58′ Dominguez (B), 71′ Pezzella (F), 89′ Ribery (F)

Espulsi: //

La classifica

Un punto a testa che muove poco la classifica per Fiorentina Bologna nella quindicesima giornata del campionato di Serie A. La Viola sale a quota 15 al quattordicesimo posto della classifica, mentre ne approfittano un po’ di più i felsinei. La squadra di Sinisa Mihajlovic, in attesa che il Cagliari scenda in campo contro la Juventus, sale infatti al dodicesimo posto con 16 punti.

nter 36
Milan 34
Roma 30
Napoli 28
Sassuolo 26
Atalanta 25
Juventus 24
Verona 23
Lazio 22
Benevento 18
Sampdoria 17
Bologna 16
Udinese 15
Fiorentina 15
Cagliari 14
Parma 12
Torino 11
Spezia 11
Genoa 11
Crotone 9

Milan, Napoli, Atalanta e Benevento una partita in meno
Juventus e Udinese due partite in meno

Gli highlights


Formazioni ufficiali

FIORENTINA (3-5-2) – Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Igor; Caceres, Amrabat, Borja Valero, Castrovilli, Venuti; Ribery, Vlahovic. All: Prandelli
A disposizione: Terracciano, Quarta, Bonaventura, Duncan, Kouamé, Saponara, Lirola, Barreca, Krastev, Callejon, Pulgar, Eysseric

BOLOGNA (4-2-3-1) – Da Costa; De Silvestri, Tomiyasu, Danilo, Dijks; Schouten, Dominguez; Orsolini, Soriano, Barrow; Palacio. All: Mihajlovic
A disposizione: Ravaglia, Hickey, Denswil, Paz, Skov Olsen, Poli, Baldursson, Rabbi, Kingsley, Svanberg, Calabresi, Vignato

La gara sarà diretta da Daniele Orsato della sezione di Schio, coadiuvato dagli assistenti Meli e Palermo. Quarto uomo Massimi, mentre VAR e AVAR Nasca e Costanzo.

Probabili formazioni

Il match tra Fiorentina Bologna, valido per la quindicesima giornata del campionato di Serie A, si preannuncia all’insegna dell’equilibrio. Le due squadre hanno soltanto un punto di differenza in classifica. La Viola ha grande ottimismo in quanto reduce dalla vittoria contro la Juventus antecedente alla pausa, ma anche i felsinei sono reduci da un risultato utile, avendo conquistato un pari contro l’Atalanta. La prima sfida dell’anno, d’altra parte, può nascondere grandi sorprese. Sarà possibile scoprire chi avrà la meglio soltanto sul campo dello Stadio Artemio Franchi a partire dalle 15.00.

Mister Cesare Prandelli non ha intenzione di effettuare grandi cambi rispetto all’undici dello Stadium, dato l’inaudito trionfo contro la Juventus. L’unica assenza forzata rispetto alla formazione dello scorso turno sarà quella dello squalificato Biraghi, che potrebbe essere sostituito da Barreca sulla fascia sinistra. In questo caso Caceres si sposterebbe sul versante opposto. A centrocampo dovrebbero essere schierati Pulgar, Amrabat e Castrovilli, con Borja Valero e Bonaventura pronti a insidiare un posto da titolare o eventualmente a subentrare in corsa. In avanti scontate le conferme di Vlahovic e Ribery, con la speranza che diano ancora il meglio di sé.

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Igor; Caceres, Pulgar, Amrabat, Castrovilli, Barreca; Vlahovic, Ribery. All: Prandelli

Leggi anche -> Fiorentina | Prandelli: “Ripartiamo dalla vittoria con la Juve per trovare continuità”

Mister Sinisa Mihajlovic invece ritroverà alcuni giocatori assenti nelle precedenti gare. Tra questi, tuttavia, non è presente Ravaglia, per cui tra i pali ci sarà ancora una volta Da Costa. In difesa a sinistra dovrebbe tornare Dijks, seppure come confermato dal tecnico in conferenza stampa non abbia i 90 minuti sulle gambe, affiancato da De Silvestri a destra, con Danilo e Tomiyasu centrali. A centrocampo torna Orsolini, ma neanche lui riuscirà ad essere del match fino alla fine. Potrebbe essere sostituito in corsa da uno tra Skov Olsen e Vignato. A disposizione dell’allenatore rossoblù anche Hickey, guarito dal Covid-19. Restano indisponibili, invece, MbayeSantander e Meder. Quest’ultimo ha accusato una contrattura al polpaccio destro nella rifinitura.

BOLOGNA (4-2-3-1): Da Costa; De Silvestri, Danilo, Tomiyasu, Dijks; Schouten, Dominguez; Orsolini, Soriano, Barrow; Palacio. All: Mihajlovic

Leggi anche -> Bologna | Mihajlovic: “A Firenze regnerà l’equilibrio, voglio aggressività”

Precedenti e curiosità

Fiorentina Bologna si sono incontrate in Serie A ben 136 volte. I precedenti sorridono alla Viola, che ha collezionato 54 vittorie. Sono invece 44 i pareggi e 38 le vittorie dei rossoblù. I padroni di casa dominano anche sul numero delle reti messe a segno: 173 a fronte delle 137 degli emiliani. Quest’anno, tuttavia, mancherà il marcatore Chiesa, che negli ultimi dieci anni è stato colui che ha realizzato più gol contro i felsinei (5). Una rete, invece, per gli ancora presenti Milenkovic, Pezzella e Borja Valero. Tra le fila ospiti, invece, negli ultimi anni soltanto Orsolini Palacio sono andati a segno contro i toscani, entrambi con una sola rete. Tutti gli ultimi cinue derby dell’Appennino disputati al Franchi nel massimo campionato italiano, tuttavia, hanno visto il primo tempo concludersi con le reti inviolate.

Gli ex della gara sono pochi. Nella Fiorentina il solo Pulgar, che tuttavia difficilmente trova la maglia da titolare. Nel Bologna, invece, il grande ex è proprio il tecnico Sinisa Mihajlovic, che ha allenato la Viola nella stagione 2010/11. Insieme a lui De Silvestri, che invece dovrebbe scendere in campo dal primo minuto. Da una parte e dall’altra, invece, gli occhi restano puntati sui giocatori che stanno dando il meglio di sé in questa prima parte della stagione: VlahovicSoriano, tra tutti.