Cremonese-Chievo 0-2 | Decidono Giaccherini e Bertagnoli| Cronaca | Tabellino | Classifica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:58
0

Cremonese-Chievo si sblocca a metà primo tempo: Giaccherini conquista e trasforma dagli undici metri. Gara molto tattica e con pochi spunti interessanti, nel finale lo 0-2 che chiude la gara.

giaccherini-cremonese-chievo-meteoweek
Emanuele Giaccherini – meteoweek.com (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Cremonese-Chievo | Cronaca

Il rigore di Giaccherini e la botta di Bertagnoli decidono Cremonese-Chievo. Gli ospiti ritrovano la vittoria dopo il pari contro il Venezia nell’ultima gara dell’anno, mentre la Cremonese non riesce a tirarsi fuori dai bassifondi della classifica.

Eppure erano stati i grigiorossi a cominciare forte la partita, con un buon pressing organico e la prima palla gol per Ciofani, il cui tentativo è debole per impensierire Semper. Alla prima vera occasione, il Chievo concretizza con Giaccherini: l’esperto fantasista viene steso in area da Zaccagno prima di batterlo dagli undici metri. La Cremo prova subito a reagire con un tentativo di Gaetano, che però si perde abbondantemente sul fondo. Lo stile di gioco offensivo dei padroni di casa induce il Chievo a tentare di affondare in contropiede, ma non arrivano palle gol prima dell’intervallo.

In avvio di ripresa si ferma Giaccherini, sostituito da Margiotta. In precedenza ci aveva provato ancora una volta Gaetano, che stavolta trovava la respinta dei difensori ospiti. Il ragazzo di scuola Napoli lascia il posto a Celar che però non incide, in una fase della gara in cui la stanchezza si avverte in casa Cremonese. Allora il Chievo tira di nuovo fuori la testa dal guscio, tentando il raddoppio con Margiotta che però non impensierisce Zaccagno. Un altro nuovo entrato, ovvero Bertagnoli, trova lo 0-2 dopo una bella azione di Garritano e un tiro che non dà scampo al portiere.

È la rete che chiude i conti e restituisce vittoria e sorriso al Chievo.

Tabellino

CREMONESE-CHIEVO 0-2

CREMONESE – Zaccagno, Gustafson, Bianchetti, Terranova (85′ Ravanelli), Castagnetti, Valzania, Nardi (79′ Ghisolfi), Zortea, Pinato, Gaetano (58′ Celar), Ciofani. A disposizione: De Bono, Volpe, Bernasconi, Bia, Fiordaliso, Valeri, Girelli, Schirone. Allenatore Pierpaolo Bisoli.

CHIEVO – Semper, Mogos, Rigione, Gigliotti, Renzetti, Garritano, Obi, Palmiero (85′ Viviani), Giaccherini (52′ Margiotta), Ciciretti (67′ Fabbro), De Luca (67′ Bertagnoli). A disposizione: Seculin, Leverbe, Zuelli, Di Noia, Pavlev, Djordjevic, Cotali, D’Amico. Allenatore Alfredo Aglietti.

Marcatori: 22′ rig.Giaccherini, 81′ Bertagnoli

ARBITRO – Ayroldi di Molfetta. Assistenti: Scatragli-Yoshikawa.

Note – ammoniti Zaccagno, Valzania, Palmiero, Castagnetti e Bertagnoli

Classifica

Empoli 34
Salernitana 31
Monza 30
Spal 29
Cittadella 27
Lecce 26
Venezia 25
Frosinone 25
Chievo 24
Pordenone 24
Brescia 21
Pisa 20
Reggina 17
Vicenza 16
Pescara 16
Cosenza 15
Cremonese 15
Reggiana 15
Entella 14
Ascoli 13

Le probabili formazioni

Mister Pierpaolo Bisoli dovrà fare i conti con diverse assenze in vista della sfida contro il Chievo Verona. I problemi si fanno sentire già a partire dalla porta, con Alfonso che ha accusato un problema alla schiena nella rifinitura e non è stato convocato. Volpe, seppure avrebbe meritato un turno di riposo, sarà dunque costretto a scendere i campo. Al centro della difesa dovrebbe esserci il recuperato Ravanelli insieme a Terranova, rientrato dalla squalifica. Come lui anche Castagnetti, che si posizionerà a centrocampo insieme a Valzania Gustafson. In attacco mancherà Strizzolo, che nello scorso turno ha beccato una espulsione da subentrato. Accanto ai confermati Pinato Ciofani dovrebbe dunque esserci Celar. Non è da escludere, tuttavia, che il tecnico grigiorosso tenga in considerazione anche la possibilità di inserire Gaetano sulla trequarti. Saranno indisponibili, infine, anche Buonaiuto, Ceravolo, Crescenzi, Deli e Fornasier.

CREMONESE (4-3-3): Volpe; Bianchetti, Ravanelli, Terranova, Valeri; Valzania, Castagnetti, Gustafson; Pinato, Ciofani, Celar. All. Bisoli

Leggi anche -> Cremonese | Bisoli: “Momento complicato, stringiamo i denti”

Mister Alfredo Aglietti ha senza dubbio meno problemi. Il tecnico ha infatti a disposizione quasi tutta la rosa ed ha le idee piuttosto chiare. Soltanto un ballottaggio per ogni reparto. In difesa si contendono un posto da titolare Leverbe e Rigione, mentre in mediana solito dubbio tra Viviani e Palmiero, che potrebbero anche alternarsi nel corso della gara. In attacco, infine, Margiotta e Fabbro potrebbero scendere in campo dal 1′ a discapito di Djordjevic, che nello scorso turno era partito titolare.

CHIEVO (4-4-2): Semper; Mogos, Rigione, Gigliotti, Renzetti; Ciciretti, Palmiero, Obi, Garritano; Fabbro, Margiotta. All. Aglietti

Leggi anche -> Chievo | Aglietti: “La vittoria ci manca, con la Cremonese gara chiusa”

Cremonese-Chievo | Precedenti e curiosità

Cremonese Chievo Verona si sono incontrate nove volte (due di queste in Coppa Italia). I precedenti sorridono ai clivensi, che hanno conquistato ben sette vittorie. Soltanto uno il pari. Il primo e unico successo dei grigiorossi risale a luglio scorso, quando allo Stadio Giovanni Zini Vasile Mogos, oggi proprio tra le fila del gialloblù, segnò su calcio di punizione la rete dell’1-0, entrando sostanzialmente nella storia. Non soltanto, infatti, fu l’autore della prima vittoria, ma anche del primo gol dei lombardi contro i veneti. Per il difensore rumeno sarà senza dubbio una sfida particolare. L’unico pareggio, invece, risale alla stagione 1996/1997, nel primo incrocio in Serie B.