Milan, Braida vuole Maldini Jr e Colombo alla Cremonese

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:08
0

Daniel Maldini e Stefano Colombo fanno gola a molti. I due baby talenti rossoneri hanno dimostrato il loro valore in mezzo al campo e ora sono diventati gli oggetti dei desideri di molti club.

Il loro sogno è rimanere al Milan per ancora tantissimo tempo, indossando la maglia rossonera come una seconda pelle. Ma spesso i sogni non si realizzano e restano nel cassetto. Perché il valore di questi due ragazzi è incredibile, ma per adesso non sono riusciti a trovare il giusto spazio che si meritano. Entrambi giudicati forse troppo immaturi o acerbi, i rossoneri potrebbero sacrificarli in prestito per sfoltire la rosa ma soprattutto per fare cassa.

Leggi anche——> Milan, c’è l’offerta per Zaccagni: 12 milioni| Trattativa in corso

Maldini e Colombo: la Cremonese ci prova

Oltre ai tanti nomi accostati al Diavolo, in casa Milan si sta pensando anche alle cessioni. Daniel Maldini e Stefano Colombo non hanno nemmeno 20 anni, ma Ariedo Braida ha capito che, vestendo la maglia della Cremonese, potrebbero essere decisivi. Il direttore generale, a lungo al Milan, nella sua nuova avventura alla Cremonese vuole infondere la giusta fiducia nei propri tifosi. Sa bene che per conquistarli c’è bisogno di qualche azione importante, ma soprattutto veloce.

Ed ecco che Braida potrebbe essere l’anello di congiunzione. I suoi rapporti con il Milan sono più che buoni e Maldini e Massara sanno bene che in mano sua i due giocatori potrebbero trasformarsi. Daniel Maldini è un trequartista che si muove in mezzo al campo come se avesse un’esperienza decennale, mentre Colombo è il futuro bomber della squadra rossonera. Entrambi i calciatori hanno sempre risposto presente a ogni chiamata di Pioli, ma il tecnico sa di non poter contare su di loro se si vuole correre per il titolo di campioni d’Italia.

In quel reparto del campo ha bisogno di attaccanti di peso, servono i nomi importanti. Lasciar partire i due ragazzi di 18 e 19 anni sarebbe una mossa saggia, soprattutto se si ragiona in prospettiva.