Cittadella, Musso:”Rigore non convalidato, è mancata la stoccata finale”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:11
0

Al termine della partita Entella-Cittadella, l’assistente tecnico Musso è intervenuto a commentare la sconfitta 1-0 arrivata grazie al gol di Mancuso. I Granata, nonostante l’assedio finale, non sono riusciti neanche a raggiungere il pareggio.

Cittadella, l'assistente tecnico Roberto Musso, in panchina durante l'assenza di Roberto Venturato. 4 gennaio 2021 (foto © Cittadella dello Sport)
Cittadella, l’assistente tecnico Roberto Musso, in panchina durante l’assenza di Roberto Venturato. 4 gennaio 2021 (foto © Cittadella dello Sport)

Il Cittadella sta continuando a giocare senza allenatore e vice-allenatore, entrambi colpiti dal Covid insieme ad altri 7 calciatori ed un altro membro dello staff. In panchina durante questa partita con l’Entella e quella precedente con il Lecce c’è stato Roberto Musso, che continua ad allenare la squadra anche grazie al supporto di Roberto Venturato. Il tecnico, infatti, anche durante la quarantena sta seguendo attivamente le partite e gli allenamenti.

Al termine della partita con la Virtus Entella, il bilancio è amaro. I Granata pagano la lenta entrata in partita e molta sfortuna in fase conclusiva. Il secondo tempo, infatti, è stato dominato dalla squadra ospite con diverse occasioni, soprattutto negli ultimi minuti. L’unica rete della partita è stata però quella del biancoceleste Musso e quindi i Granata portano a casa la quarta sconfitta della stagione.

Entella-Cittadella, Musso: “Ecco perchè Tsadjout è rimasto in panchina”

L’assistente tecnico di Venturato, Roberto Musso, ha commentato così la partita a Trivenetogoal: “La prestazione è stata ottima: abbiamo messo dentro tantissime palle, ma ci è mancata la stoccata finale. Ci manca un rigore netto, abbiamo avuto la traversa di Ogunseye e l’occasione di Gargiulo. Abbiamo battuto 11 calci d’angolo, ci è mancata la stoccata finale.  Anche il mister che era a casa ci ha detto che non ci hanno fischiato un rigore“.


Leggi anche:


Poi Musso spiega perchè uno dei giocatori più promettenti della squadra è rimasto 90 minuti in panchina: “Tsadjout per noi è un giocatore importantissimo. Il 9 gennaio dobbiamo però recuperare la partita con la Reggiana: vista la giornata e il sintetico, abbiamo preferito non rischiarlo. Abbiamo giocato praticamente solo noi, purtroppo una piccola ingenuità ci è costata cara“.