Lega Pro | Ghirelli e Borghini si contendono la presidenza: i programmi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:13
0

Francesco Ghirelli e Andrea Borghini, sono questi i due candidati per la presidenza della Lega Pro che il prossimo 12 Gennaio rielegge tutto il quadro dirigenziale.

Ghirelli insieme a Gravina

Ghirelli è il numero 1 uscente e punta a confermarsi per completare il percorso già iniziato e ridare dignità, forza economica ed interesse alla terza categoria professionistica del calcio italiano. Borghini, invece, propone ricette e programmi diversi per accompagnare la Lega Pro fuori dalle difficoltà che la pandemia ha ulteriormente aggravato.

Il progetto di Ghirelli

Il piano di Ghirelli per il prossimo quadriennio si basa su due pilastri: garantire la sostenibilità economica dei club, anche di fronte alla sfida del Covid, e lavorare alla riforma dei campionati secondo un approccio di sistema. Il programma completo sarà dettagliato nel corso dell’Assemblea Elettiva del 12 gennaio 2021.

I programmi di Borghini

“Il mio programma è semplice e molto chiaro – spiega Borghini – a partire dal progetto della “lega dei giovani” per dare maggiore spazio ai ragazzi, farli crescere e presentarli alle categorie superiori. Occorre ponderare la sostenibilità economica e la spettacolarità delle gare e attrarre pubblico negli stadi. L’altra parte del mio progetto è quello di ridisegnare profondamente tutto il sistema con la riforma dei campionati”.

Le altre cariche

I nominativi in corsa:

Vice presidente: Paolo Francia, Luigi Ludovici, Marcel Vulpis.

Presidente del Collegio dei revisori dei conti: Paolo Mannini.

Membro effettivo del Collegio dei revisori: Alessandro Bolchi, Maurizio Di Marcotullio, Andrea Fidanzi.

Membro supplente del Collegio dei revisori: Maurizio Di Marcotullio, Elena Ercoli, Alfonso Nocito.