Il Settebello vola in semifinale | World League: battuta l’Ungheria

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:22
0

Il Settebello supera di slancio la formazione magiara con il punteggio di 9-8. In semifinale i ragazzi di coach Campagna affronteranno il Montenegro.

settebello
La grinta di Di Fulvio – meteoweek.com (photo by Getty Images)

La nazionale italiana di pallanuoto si qualifica per la fase finale della World League. Il Settebello riesce a espugnare la vasca dei padroni di casa, mettendosi dentro il successo ai danni dell’Ungheria e ottenendo così il pass per la semifinale della fase preliminare europea. Così facendo, gli azzurri allenati da Sandro Campagna sono matematicamente qualificati per la fase finale, che si svolgerà a Tblisi, in Georgia, dal 26 giugno al 2 luglio. La partita è stata molto tirata, con gli azzurri che hanno dato lo strappo decisivo nel quarto e ultimo periodo.

Ci pensa Manhercz a portare in vantaggio l’Ungheria a metà del primo periodo, con il Settebello che non riesce a sfondare. Sono tanti i tentativi degli azzurri sventati dal portiere magiaro Nagy, che però non può nulla sulla bordata di Dolce. Nel finale di quarto, però, arriva la rete del 2-1 firmata da Kovacs, con la quale si chiude la frazione. Nel secondo quarto è il portiere italiano Del Lungo a salire in cattedra, prima del punto del pari di Echenique. Hosnyanszky dal perimetro e Di Somma in situazione di superiorità numerica rimpinguano il tabellino delle rispettive squadre, prima dell’intervallo lungo.

Al rientro in vasca l’Ungheria torna avanti ancora con Manhercz per il 4-3. Il Settebello non molla e pareggia ancora una volta con Di Fulvio, ma i padroni di casa – forse anche con l’aiuto della squadra arbitrale – non mollano la presa. Così arriva la quinta rete dei magiari con Angyal, che in situazione di superiorità numerica chiude il quarto sul 5-4. Ultimo periodo particolarmente palpitante, ne fa le spese Campagna che viene espulso. Poi Di Fulvio impatta sul 5-5 e inizia il momento propizio per gli azzurri: segnano prima Figari e poi Echenique. Non c’è solo il primo vantaggio, ma anche un +2 molto importante.

Leggi anche -> Pallanuoto | Il programma della World League | Oggi Ungheria-Italia

Il Settebello emerge nel finale

La partita resta molto bella da vedere, la vasca di Debrecen vede 14 giocatori affrontarsi con grande ritmo e tanta qualità. A tre minuti dalla fine, grazie a una doppia superiorità numerica, Jansik segna il gol che riduce il gap per l’Ungheria. Il Settebello però riesce a resistere e torna a segnare con Figari che trasforma un rigore. Negli ultimi possessi, i padroni di casa Manhercz firma la tripletta, Napolitano segna un gol cruciale anche perchè vanifica quello di Angyal, arrivato dopo l’espulsione del portiere Del Lungo. Il giro palla finale è decisivo: vince l’Italia!

Leggi anche -> NBA | James e Curry tirano la carretta | Vincono Houston e Boston

Una vittoria importante per i ragazzi azzurri, che oggi nella semifinale della fase europea di World League. E Sandro Campagna non può che essere soddisfatto, come si legge sul sito ufficiale Fin: “È stata una partita molto dura fisicamente: ci sono stati molti livelli individuali ma abbiamo tenuto bene di testa. Il nostro attacco all’inizio era un po’ arrugginito ma ci può stare in una stagione del genere, in cui si stanno giocando poche partite di livello. La squadra è stata disciplinata e concentrata per tutto il match ed è stata brava a ribaltare il risultato: non era assolutamente semplice contro un avversario forte come l’Ungheria“.