Genoa, Preziosi ha in mano un nuovo bomber, ora Scamacca può partire

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:47
0

Dopo Strootman e Onguene, il Genoa di Preziosi cerca un rinforzo in attacco per farsi trovare pronto in caso di partenza di Scamacca, il nome è già stato individuato.

Genoa Preziosi Scamacca
L’attaccante del Genoa, Gianluca Scamacca, 21 anni (Credits: Getty Images)

Preziosi sa che le cose potrebbe cambiare in fretta. Gianluca Scamacca è uno dei noni più caldi dell’intero mercato di gennaio. Il problema è che il giocatore è in prestito secco dal Sassuolo e quindi il Genoa non ha molta voce in capitolo. La volontà della società rossoblu sarebbe quella di trattenerlo, ma l’ultima parola è del Sassuolo e da qui a fine mese potrebbe succedere di tutto. La Juventus è pronta ad alzare il pressing proponendo ai neroverdi il prestito con riscatto fissato a 20-25 milioni. Se questa dovesse essere l’offerta difficile che gli emiliani si tirerebbero indietro. Poi ci sono le altre contendenti, come Parma, Udinese e Bologna, tutte pretendenti alla salvezza.

LEGGI ANCHE: Mercato Juve: Scamacca in pole ma occhio a Giroud…

Genoa, Lammers se parte Scamacca

La situazione è molto fluida e il rischio è quello di perdere Scamacca verso la fine del mercato. Un bel problema perché la batteria di attaccanti rischierebbe di essere troppo risicata. Così ieri il club genovese si è mosso per non farsi trovare impreparato. I dirigenti hanno usato la sfida con l’Atalanta per parlare con i nerazzurri di Sam Lammers. L’olandese è chiuso da Muriel e Zapata, nelle ultime sette giornate di campionato ha giocato solo due minuti, proprio ieri contro il Grifone.

La possibilità che l’Atalanta lo ceda in prestito è reale e il giocatore avrebbe già detto sì, secondo Il Secolo XIX, alla proposta di trasferirsi per sei mesi in prestito a Genova. Una scelta benedetta anche da Ballardini che ha seguito molto il giocatore quando giocava in Olanda traendone ottime indicazioni. L’alternativa a Lammers in caso di addio di Scamacca è Gaich. Il ventunenne argentino in Russia non gioca, potrebbe arrivare in prestito per diciotto mesi. Il problema è che non conosce il calcio italiano e il Genoa ha bisogno di giocatori che possano essere subito utili a Ballardini per provare ad allontanare il prima possibile l’incubo retrocessione.