Napoli, l’agente di Insigne: “Grande rapporto con Gattuso. Lorenzo è troppo tifoso”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:51
0

Vincenzo Pisacane, agente di Lorenzo Insigne, ha parlato del momento che sta vivendo il capitano del Napoli. 

L'esultanza di Lorenzo Insigne contro la Fiorentina. Getty Images
L’esultanza di Lorenzo Insigne contro la Fiorentina. Getty Images

Doppietta e grande prestazione per Lorenzo Insigne nell’ultimo turno di campionato nel 6-0 contro la Fiorentina. Il capitano azzurro si sta prendendo sempre più responsabilità e a parlare del momento del calciatore, ai microfoni di Canale 8, è stato il suo agente Vincenzo PisacaneIn lui è scattato, per merito dell’allenatore, un senso di responsabilità maggiore, ma è sempre stato un capitano silenzioso. È merito di Gattuso, c’è un grande rapporto ed è più tranquillo ed in fiducia. Io non ho alcun merito, cerco solo di non esasperare questo suo essere così tifoso del Napoli, ma essere napoletano e capitano del Napoli non è semplice, è molto pesante”. 

Leggi anche: Supercoppa Juventus-Napoli, Zoff:”I trofei pesano, partita incerta”
Leggi anche: Napoli, Insigne: “Vittoria importante. Gattuso ci dà gli stimoli giusti”

Il procuratore ha poi parlato degli aspetti che Insigne deve migliorare: Lui si lascia scivolare tutte le critiche, io mi arrabbio, lui invece no. Può migliorare nel capire che le partite storte capitano a tutti, quando si perde bisogna solo guardare avanti. Questo capita perché è troppo tifoso del Napoli, lui perde due volte, da calciatore e da tifoso, faccio fatica a immaginare il tipo di pressione che lui ha”. 

Napoli, l’agente di Insigne sulla Supercoppa contro la Juventus

L’agente di Insigne si è anche concentrato sulla finale di Supercoppa di mercoledì contro la Juventus“I bianconeri sono feriti, hanno perso una partita importante, tanti giocatori vorranno rifarsi e sarà una grande sfida, bella tecnicamente. Mi auguro che il Napoli possa portare a casa il trofeo, sarebbe importante anche per il campionato perché vincere aiuta a vincere, a tirare fuori una carica emotiva diversa. I ragazzi hanno grande voglia, un motivatore come Gattuso dovrà calmarsi perché è una gara che già si carica da sola “.