Cristiano Ronaldo e Morata, 2-0 al Napoli: Supercoppa ai bianconeri!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:10
0

Nelle finali c’è sempre lo zampino di Cristiano Ronaldo : un gol del portoghese al 64′ ed il raddoppio di Morata al 95′ decidono Juve-Napoli, la Supercoppa è bianconera. Szczesny decisivo con due parate mostruose, Insigne sbaglia il rigore del possibile 1-1

Cristiano Ronaldo (Photo by Claudio Villa/Getty Images)
Cristiano Ronaldo (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Nona Supercoppa Italiana nella bacheca della Juve, primo trofeo per mister Andrea Pirlo da allenatore: 2-0 al Napoli firmato da Ronaldo, in gol al 64′, e da Morata, in contropiede al 95′ servito da Cuadrado nonostante la scelta finale di Gattuso di inserire tutti assieme Mertens, Lozano, Politano, Llorente ed Insigne, praticamente cinque attaccanti. In mezzo l’errore dello stesso Insigne che ha fallito un calcio di rigore al 78′. Il numero 10 finisce la gara in lacrime a bordo campo. Tra i migliori in campo spicca il portiere della Juve Szczesny: sullo 0-0 è lui a dire di no a Lozano, in torsione aerea ravvicinata su cross di Demme, e sull’1-0 nel finale è ancora Szczesny a respingere con un incredibile riflesso un tiro di Politano che poteva valere l’1-1. Invece cambio di fronte, contropiede, Cuadrado in fuga e assist a porta vuota a Morata, che sul triplice fischio chiude la partita sul 2-0.

La differenza? Il cinismo di Cristiano Ronaldo: Supercoppa alla Juve

Match equilibrato, difese attente e due grosse palle-gol per squadra: Napoli con Lozano al 28′, Juve con Bernardeschi al 46′. Poi c’è lui, CR7. La freddezza di Cristiano Ronaldo, che non sbaglia quando il pallone è in area di rigore al 64′, si rivela decisiva. Insigne, invece, commette un grave errore dagli 11 metri. La differenza è tutta qui. E Gattuso aveva ragione:La Juve non sbaglia mai in modo totale due gare di fila”.

Ronaldo è ai microfoni Rai a fine partita: “Sono felicissimo. Una partita sofferta su un campo pesante. Abbiamo vinto una Supercoppa molto importante soprattutto per la nostra fiducia e il morale. Milan e Inter stanno molto bene, ma in campionato possiamo ancora farcela”.

Leggi anche >   Supercoppa Juve-Napoli 2-0: tabellino, cronaca, highlights e pagelle