Udinese-Atalanta, primo tempo 1-1: blitz Pereyra, Muriel batte un prodigioso Musso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:07
0

Il primo tempo della partita di recupero fra Udinese e Atalanta parte con il gol da record di Pereyra, arrivato solo dopo 23 secondi di gioco. A pochi secondi dal termine, però, è la squadra ospite a riuscire a pareggiare grazie ad una prodezza di Muriel che segna il temporaneo 1-1.

Udinese, da sinistra: Rodrigo De Paul festeggia con Roberto Pereyra dopo aver segnato un gol al Milan, 1 novembre 2020 (foto di Andreas Solard/AFP via Getty Images)
Udinese, da sinistra: Rodrigo De Paul festeggia con Roberto Pereyra dopo aver segnato un gol al Milan, 1 novembre 2020 (foto di Andreas Solard/AFP via Getty Images)

Subito dopo il fischio dell’arbitro Calvarese, l’Udinese sorprende la difesa dell’Atalanta. In soli 23 secondi, Pereyra riesce ad andare subito in gol segnando l’1-0. Si tratta della rete più veloce dell’Udinese dal 2014, quando Di Natale segnò dopo 22 secondi contro il Genoa. Per quanto riguarda il campionato 2020/21, è la prima volta che i Friulani registrano un gol nei primi 15 minuti di gioco. Pereyra conferma di essere molto veloce e bravo ad individuare gli spazi segnando il primo gol della stagione.

I bianconeri cercano di condurre una gara aggressiva, ma continuano a perseverare negli errori che li stanno danneggiando in questo campionato, ovvero la mancanza di precisione negli ultimi metri del campo. I nerazzurri Miranchuk e Malinovskyi fanno fatica ad entrare in partita, e li si comincia a vedere impegnati dal 15′ di gioco. Per Muriel c’è l’occasione di mettere a segno il classico gol dell’ex proprio al 15′, quando batte una punizione qualche metro oltre l’area di rigore. Il tiro, però, è calibrato male, e la palla a sopra la traversa.


Leggi anche:

Al 41′ c’è un sospetto contatto in area di rigore fra Gollini e Pereyra, che dalle immagini televisive sembrerebbe proprio essere da rigore, ma Calvarese, dopo essersi consultato con il suo assistente, non controlla neanche le immagini al VAR e fa proseguire il gioco. In questa azione, Pereyra avrebbe avuto la possibilità concreta di raddoppiare, ma la sfortuna è dalla sua parte. A Gollini, infatti, sfugge clamorosamente la palla dalle mani, ma l’attaccante dell’Udinese, essendo caduto in area a seguito di un contatto col portiere, non può completare l’azione.

Gli ultimi minuti del primo tempo sono molto intensi, ed i nerazzurri provano ad alzare il pressing e salire tutti nell’area dell’Udinese. Muriel e Toloi guidano l’arrembaggio in area, ma Musso abbassa la saracinesca. Quasi sul gong, ci riprova Muriel su assist di Pessina: il colombiano entra in area, vince il rimpallo su Rodrigo e segna l’1-1 che chiude il primo tempo e manda Udinese e Atalanta negli spogliatoi. Per l’attaccante si tratta del decimo gol in questo campionato di Serie A.