Chievo, Aglietti: “Ascoli si è rinforzato, sarà dura. Ci sarà qualche cambio”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:18
0

Il Chievo Verona sarà impegnato in casa dell’Ascoli, fanalino di coda, nella 19esima giornata di Serie B. Una gara senza dubbio alla portata dei clivensi, ma Alfredo Aglietti non vuole sottovalutare l’avversario. Ne ha parlato in conferenza stampa alla vigilia.

aglietti
Alfredo Aglietti, allenatore del Chievo Verona (Photo/Getty Images)

Ascoli e Chievo Verona scenderanno in campo domani a partire dalle 14.00 allo Stadio Ciro e Lillo Del Duca in occasione della diciannovesima giornata di Serie B. La classifica vede chiaramente la squadra ospite favorita. Il Picchio, infatti, è in coda alla classifica con soli 13 punti ed è reduce dalla sconfitta contro il Cittadella. I clivensi, al contrario, arrivano da otto risultati utili e puntano a scalare i piani alti della graduatoria per provare ad aggiudicarsi una posizione il più possibile favorevole in vista dei play-off. Il tecnico Alfredo Aglietti, tuttavia, non vuole che i suoi giocatori sottovalutino le insidie degli avversari.

Leggi anche -> Entella-Pisa 2-1, decide Koutsoupias: cronaca, tabellino e classifica

Aglietti alla vigilia

Alfredo Aglietti, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della trasferta, ha parlato delle emozioni che personalmente prova ad affrontare l’Ascoli, che oltre ad essere una squadra che ha allenato è anche la prima compagine che lo scorso anno ha affrontato da tecnico del Chievo Verona. “Non è una trasferta come le altre. Ci sono vari ricordi, principalmente belli qualche altro un po’ meno. Quella è stata una stagione tormentata tra terremoto, nevicate, però, alla fine, siamo arrivati alla salvezza. Giocare ad Ascoli è sempre difficile; per questo domani dovremmo approcciare bene la partita e non sottovalutare in alcuna maniera l’Ascoli. Anche perché è una squadra che nel mercato si è rinforzata tantissimo, dunque, sarà partita molto dura. Diventa difficile anche capire che squadra affronteremo perché sono andate via tanti giocatori e ne arrivati tanti altri. Non sappiamo chi giocherà di loro. È chiaro che sotto questo aspetto, dovremmo pensare a noi, fare bene le gara che abbiamo preparato. Dovremmo rispettare l’Ascoli e sapere che anche su questo aspetto sarà una partita particolare. Ci troviamo davanti ad una squadra abbastanza nuova“.

Leggi anche -> Chievo, Aglietti: “Pari sta stretto. Tante occasioni, porta sembrava stregata”

Agli uomini di Alfredo Aglietti servirà dunque una prestazione di calibro come avvenuto negli scorsi turni: “Dobbiamo mantenere questa voglia di giocare, questa voglia di fare la partita. Loro cercheranno magari di toglierci qualche spazio. Dobbiamo crescere nella continuità nella partita, però, non è facile perché ci sono anche gli avversari che ci vorranno mettere in difficoltà. Noi dovremmo essere bravi a proporre il nostro gioco e alla stessa maniera cercare di limitare la voglia dell’Ascoli di portare a casa il risultato“. E sulla formazione: “Qualche cambio è normale aspettarselo. Far tirare il fiato a qualcuno che ha sempre giocato, però, è sempre chiaro che cercherò di mettere in campo la migliore formazione possibile. Per noi conquistare domani i 3 punti, sarebbe importante per dare seguito al buon momento che stiamo vivendo e prepararci nel modo migliore alla partita di mercoledì“.

I convocati del Chievo

Il tecnico Alfredo Aglietti, al termine della rifinitura odierna, ha diramato la lista dei convocati per la trasferta contro l’Ascoli, in programma domani alle 14.00 allo Stadio Ciro e Lillo Del Duca.

PORTIERI: Bragantini, Seculin, Semper
DIFENSORI: Cotali, Gigliotti, Leverbe, Mogos, Pavlev, Renzetti, Rigione, Vaisanen
CENTROCAMPISTI: Bertagnoli, Garritano, Giaccherini, Obi, Palmiero, Viviani, Zuelli
ATTACCANTI: Canotto, Ciciretti, De Luca, Djordjevic, Fabbro, Margiotta.