Verona, è fatta per Kevin Lasagna, i dettagli del secondo colpo in poche ore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:52
0

Hellas Verona scatenato nelle ultime ore di mercato. Il presidente Setti ha chiuso l’operazione Kevin Lasagna e non solo.

Verona Lasagna
Il buovo attaccante del Verona, Kevin Lasagna (Credits: getty Images)

Juric può quindi sorridere e continuare a far crescere una delle rivelazioni di questo campionato. A inizio stagione il Verona sembrava essere destinato ad un campionato di sofferenza estrema. Colpa delle cessioni di Kumbulla, Rrhamani e Amrabat, che molti osservatori ritenevano troppo pesanti per riuscire a ripetere le prestazioni dell’anno passato. Invece gli scaligeri sono sempre rimasti nella parte sinistra della classifica e ora sono noni a quota 27 punti a meno quattro dalla qualificazione all’Europa League.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Hellas Verona: vicinissimo un nuovo attaccante per Juric

Lasagna e non solo, il Verona si rinforza

E per provare a sognare sempre ancora, da oggi Juric avrà due armi in più. I dirigenti gialloblu hanno appena concluso l’operazione Kevin Lasagna. L’attaccante dell’Udinese si trasferirà nelle prossime ore all’Hellas Verona. L’operazione prevede il pagamento di 9,5 milioni di euro per il cartellino più uno al raggiungimento di alcuni bonus. Secondo le indiscrezioni rivelate da Sky Sport mancano solo le firme, ma l’affare è concluso. L’Udinese nel frattempo sembra non aver perso tempo e avrebbe messo le mani su Fernando Llorente pronto a trasferirsi in Friuli chiudendo così l’avventura, non troppo fortunata a dire il vero, con il Napoli.

Come detto Lasagna non sarà l’unico jolly in arrivo in Veneto dal mercato. Juric ha accolto oggi Stefano Sturaro, centrocampista centrale che arriva dal Genoa in prestito. Il tecnico lo conosce bene per averlo già allenato nella Primavera rossoblu e oggi ha speso parole di elogio per il giocatore e per l’operazione. La trattativa con il Grifone si è conclusa con il prestito fino a fine stagione e un diritto di riscatto fissato intorno ai 10 milioni di euro.