Cremonese, Pecchia: “La SPAL è una squadra di Serie A, noi stiamo migliorando”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:21
0

Il tecnico della Cremonese Pecchia ha raccontato in conferenza stampa come la sua squadra si presenterà alla difficile partita con la SPAL del 23 gennaio. Dopo due settimane di allenamento, l’allenatore grigiorosso comincia a vedere i primi miglioramenti.

Cremonese, l'allenatore Fabio Pecchia in conferenza stampa, 23 gennaio 2021 (foto © US Cremonese)
Cremonese, l’allenatore Fabio Pecchia in conferenza stampa, 23 gennaio 2021 (foto © US Cremonese)

Il nuovo allenatore della Cremonese Fabio Pecchia ha presentato in conferenza stampa la sua seconda partita nella società grigiorossa: questa volta affronterà la SPAL, che vede come uno degli avversari più ostici in Serie B. Il tecnico grigiorosso spiega: “In settimana ho avuto modo di analizzare il gioco della SPAL. Da parte nostra c’è il massimo rispetto per questo avversario, così come è stato con il Pescara”.

Pecchia, però, non nasconde che il divario fra Cremonese e SPAL è importante: “La SPAL è una squadra di Serie A, costruita per vincere. Cercheremo di affrontare la gara con la nostra personalità, stiamo lavorando su questo. Voglio vedere i passi fatti avanti dai miei ragazzi“. Pecchia, appena arrivato in squadra, aveva subito ribadito che quello che voleva costruire era una mentalità ed uno stile vincenti.


Leggi anche:

Il tecnico grigiorosso vede già i primi risultati: “Vedo un continuo crescere di entusiasmo e migliorare. Poi il vero verdetto lo darà il campo”. Ci sono anche altre buone notizie, cioè il ritorno agli allenamenti di alcuni infortunati. Pecchia racconta: “Rispetto a settimana scorsa abbiamo recuperato Emanuele Terranova: ha potuto svolgere tutta questa settimana a pieno carico. Anche Fabio Ceravolo è tornato ad allenarsi“.

Poi continua: “Questo mi fa piacere: devo avere tutta la rosa a disposizione per fare una buona partita”. Quando gli si chiede se ha chiesto alla società di comprargli un esterno che si adatti al suo modo, Pecchia dribbla la domanda: “Sul mercato manca ancora una settimana e poi tutto finirà. Io voglio pensare al mio gruppo, voglio lavorare con loro. Con la società le idee sono chiare, però gennaio, come sappiamo, è un mese complicato”.

L’allenatore dichiara di voler decidere la formazione solo dopo la rifinitura prima della partita: “Sono contento che Valzania la scorsa partita si sia prestato a fare il trequartista, ma devo ancora valutare cosa fare domani. Lo stesso vale per Terranova. È un giocatore importante: ha attraversato un periodo di difficoltà, ma l’ho visto bene in allenamento. Domani voglio che sia i titolari che i cambi entrino con la giusta mentalità e cambino positivamente la partita”.