Roma: Fonseca “Ingiustizia non vincere”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:46
0

Con un finale di grande cuore, la Roma scaccia i fantasmi e batte uno Spezia mai domo. Un gran respiro di sollievo per Fonseca, che si mostra un po’ reticente su certi argomenti nelle interviste del dopo gara. “Ingiustizia non vincere” il suo commento

fonseca ingiustizia non vincere
Esplode la gioia liberatoria per il gol vittoria di Pellegrini (by Getty Images)

Una grande gioia, l’abbiamo vista correre al gol di Pellegrini… “E’ vero, è stata una liberazione, penso che sarebbe stata un’ingiustizia non vincere questa partita, per questo eravamo molto felici dopo il gol, è stato un momento di squadra, che è molto compatta”

Esiste un problema con Dzeko? “Su Dzeko non voglio parlare più, ho parlato ieri di lui” (in realtà aveva parlato solo delle condizioni fisiche del bosniaco, non del rapporto con lui, che pare incrinato irrimediabilmente).

Rammentiamo che Edin Dzeko era stato escluso dai convocati ufficialmente per una contusione, ed è stato comunque presente allo stadio Olimpico per assistere alla partita dagli spalti. Con il bosniaco, al centro della crisi in casa Roma e delle nuove indiscrezioni di mercato, c’è anche Federico Fazio.

Roma-Spezia 4-3: tabellini, highlights e classifica

L’abbiamo vista parlare prima della gara con Tiago Pinto. Ci potrebbero essere sviluppi di mercato? Con Tiago vedevamo il riscaldamento, come è normale fare prima di una gara. Non abbiamo parlato di mercato”.

41 gol fatti, 32 subiti, sono tanti, non trova? “Sono errori di squadra, le circostanze dei gol che abbiamo preso dallo Spezia sono nati da circostanze strane. Non trovo giusto questo risultato, per quello che abbiamo costruito”.

Dallo Studio Sky insistono “Ci scusi se torniamo sull’argomento Dzeko, ma vorremmo capirne un po’ di più, sapere se lui sarà ancora centrale per la Roma” “Io come ho già detto non ho nulla da aggiungere su questo tema. Capisco che voi, come giornalisti sportivi, abbiate necessità di fare questo tipo di domande, ma io non intendo parlarne ancora. Io non vedo e non sento, sono solo focalizzato sul mio lavoro”

Mayoral può essere il centravanti titolare di una Roma che punta alla Champions League? “Tutti possono esserlo, adesso lui sta in un buon momento e va bene così, non sono d’accordo con chi lo ha criticato per la gara di Coppa Italia”

Le danno fastidio le critiche ricevute? “Io sono focalizzato sul mio lavoro. Noto che c’è un trattamento diverso nei riguardi della Roma, come fossimo ultimi in classifica. Conta la Roma, non Fonseca”.