Cagliari, Di Francesco: “orgoglioso del rinnovo, ora invertiamo il trend”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:23
0

La sconfitta contro il Genoa, la sesta di fila in Serie A, non cambia la sorte di Eusebio Di Francesco. Il tecnico resta al Cagliari e si presenta davanti ai microfoni per analizzare la gara di oggi.

Cagliari Di Francesco
L’allenatore del Cagliari Eusebio Di Francesco durante la gara di oggi con il Genoa (Credits: Getty Images)

Terzultimo posto in classifica, sesta sconfitta di fila in campionato, dodicesima gara senza una vittoria. Il periodo del Cagliari è molto negativo e adesso anche la classifica è da incubo, i sardi sono terzultimi. Nonostante questo il presidente Giulini non solo ha confermato Di Francesco, ma annunciato anche la firma sul prolungamento del contratto. “Dispiace non aver ripagato la fiducia del rinnovo oggi – dice il tecnico – ma abbiamo creato tanto. E’un periodo così, dobbiamo invertire questo trend”.

LEGGI ANCHE: Genoa-Cagliari 1-0, cronaca, tabellino, voti, classifica: Destro decisivo

Cagliari, l’intervista di Di Francesco dopo il Genoa

Il Cagliari ripartirà dal 4-3-2-1 “il modulo migliore – spiega Di Francesco a Sky Sport – anche se adesso è normale parlare dei risultati, c’è poca lucidità, ma sono momenti prettamente psicologici”. Il tecnico dei sardi parla poi ampiamente del rinnovo di contratto. “E’ sicuramente un motivo di orgoglio, ma non giustifica il momento, peccato questo risultato di oggi, ma mi auguro di poter ricambiare la fiducia del presidente”.

In attacco è stata confermata la fiducia a Simeone, poi al suo posto è entrato Cerri: “avrei voluto inserire i due attaccanti ma purtroppo Pavoletti veniva da un periodo di inattività lunga e poi si è fermato per un problema alla schiena anche se lo ho portato in panchina”. Chiusura dedicata al mercato che ha già portato giocatori del calibro di Duncan e Nainggolan: “valuteremo se fare dell’altro anche in base a quello che ci proporranno”.

A Cagliari tutti si aspettano un’inversione di tendenza anche se il calendario non aiuta, le prossime tre gare dei sardi saranno contro Sassuolo, Lazio e Atalanta, tre delle migliori squadre dell’intero campionato.