Pirlo: “Il 2-0 al Bologna? Abbiamo tirato 20 volte, era da chiudere prima…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:17
0

La Juve riduce il gap dalle milanesi, batte 2-0 il Bologna e consegna a mister Pirlo tante nuove certezze: su tutte, i gol dei centrocampisti, ma anche le parate di Szczęsny

Il tecnico Andrea Pirlo (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)
Il tecnico Andrea Pirlo (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Milan 43, Inter 41, Roma 37, Juve 36 (e una partita da recuperare col Napoli): è questa la nuova situazione dopo il 2-0 dei bianconeri al Bologna, che porta a mister Pirlo tre punti, nessun gol subìto e tante certezze. Szczęsny, per esempio: un portiere che sta collezionando parate su parate, tutte decisive. Dopo quelle in Supercoppa ha fermato più volte anche il Bologna. E poi Arthur, oggi a segno. Il punteggio di oggi smentisce chiaramente la dipendenza della Juve da Ronaldo o Morata e consegna i fondamentali gol dei centrocampisti.

Leggi anche >   Juve-Bologna 2-0: cronaca, tabellino e highlights. In gol Arthur e McKennie

Grande soddisfazione e qualcosa da migliorare per il tecnico Andrea Pirlo, intervenuto ai microfoni di Dazn a proposito del match col Bologna e del mercato bianconero, ad oggi fermo relativamente alla caccia all’attaccante. Così Pirlo: “Era importante vincere. Dopo la Supercoppa poteva esserci un po’ di appagamento, invece abbiamo fatto bene. Peccato per le troppe occasioni sbagliate. Abbiamo tirato una ventina di volte in porta. Così le gare rimangono in bilico. Potevamo fare meglio. Abbiamo subìto delle ripartenze e ci dobbiamo lavorare, ma sono dovute anche alle nostre: finivamo spesso davanti al loro portiere, quindi qualche ripartenza puoi prenderla”. Riguardo alla ricerca dell’attaccante sul mercato, Pirlo ha dichiarato: “Non aspettiamo nessuno, se ci saranno opportunità siamo alla finestra e vedremo, ma non cambierebbe comunque il nostro equilibrio. Dzeko o Scamacca? Stiamo guardando ciò che succede, non abbiamo l’obbligo di prendere la punta. Non c’è molto in giro, e in caso si tratterà di una cosa last minute di cui saremmo felici”.

Pirlo: “Kulusevski per Morata scelta tattica”

Su Dybala: “Sta recuperando”, dice Pirlo. E aggiunge: Bentancur Arthur hanno fatto una bella partita come mercoledì, si trovano bene insieme e spesso si scambiano anche le posizioni. Arthur è più libero, Bentancur invece dà più equilibrio. Ora stanno meglio ed è giusto che abbiano giocato loro. Abbiamo tanti giocatori, le ultime gare le abbiamo giocate con gli stessi perché Bologna e Napoli hanno moduli speculari. Kulusevski al posto di Morata? Scelta tattica, serviva portare il Bologna fuori. Loro giocano uomo contro uomo e dovevamo cercare di liberare gli spazi”.