Arriva Juve-Spal di Coppa Italia. Pirlo: “Evitare figure come Bayern e Real”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:06
0

Il tecnico bianconero Andrea Pirlo alla vigilia di Juve-Spal di Coppa Italia (che vale l’ingresso in semifinale) ricorda le recenti eliminazioni dai tornei nazionali avvenute al Bayern e al Real Madrid

Il tecnico Andrea Pirlo  (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)
Il tecnico Andrea Pirlo (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

 

Il Real Madrid eliminato dall’Alcoyano, squadra di terza serie spagnola. Il Bayern Monaco eliminato dall’Holstein Kiel, club di serie B. Ebbene sì, queste coppe nazionali in Europa si sono dimostrate un vero campo minato...Lo sa bene Andrea Pirlo, che alla vigilia di Juve-Spal non vuole che i bianconeri commettano lo stesso errore: sottovalutare l’avversario davanti alle porte spalancate per le semifinali. La Coppa, in fondo, dista solo tre partite secche. Da non sbagliare. Il tecnico oggi in conferenza stampa ha ricordato proprio le recenti clamorose eliminazioni di due “big” europee come Bayern e Real Madrid. In più ha anticipato un piccolo turnover che, tra gli altri, vedrà in campo titolare Gianluigi Buffon, protagonista di un deferimento in serie A: la notizia è di poche ore fa.

Leggi anche >    Bestemmia in Parma-Juve, Buffon deferito al Tribunale Federale Nazionale

Pirlo prima di Juve-Spal: “Dare il massimo per evitare brutte figure”

Così Pirlo ai microfoni di Juventus Tv: “Affrontiamo una squadra di Serie B sulla carta, ma nei campionati esteri ci sono state sorprese: Bayern e Real sono usciti con formazioni di categorie inferiore, servirà attenzione e dovremo dare il massimo per evitare brutte figure. Abbiamo l’obiettivo di passare il turno e ci vorrà massima concentrazione. Loro hanno fatto un ottimo cammino in Coppa Italia e in campionato, quindi dovremo stare molto attenti. Sono un’ottima squadra, a cui piace giocare a calcio. Una squadra difficile da prendere, giocando con tre difensori”.

Pirlo sul grandissimo momento di forma di Szczesny: “Sta facendo benissimo e può fare ancora meglio, ma domani gioca Buffon. Qualcuno riposerà, Bentancur domenica ha giocato con un buco nel piede. Ha avuto bisogno di 3 punti e dovrà riposare qualche giorno per assorbire la contusione. Poi ci saranno De Ligt e Demiral, oltre a una squadra competitiva. Ibilancio? Ad oggi è abbastanza positivo, potevamo avere qualche punto in più ma venendo da una stagione faticosa qualche battuta d’arresto era normale ci fosse. Però siamo ancora in lotta su tutto e il nostro obiettivo è arrivare fino in fondo. Possiamo ancora migliorare, abbiamo grandi margini. Finalmente spero di avere tra poco la rosa al completo e potremo lavorare su tutti i concetti, perché dall’inizio della stagione non siamo mai stati al completo. Non so se è il miglior momento per Szczesny, ma sta dando grande fiducia con grandi prestazioni. Siamo soddisfatti di quello che sta mettendo in campo. Può ancora migliorare perché è un portiere a livello mondiale e speriamo possa ancora fare meglio”.