Atalanta-Lazio, primo tempo 2-2: spettacolo pirotenico, Muriel innesca Malinovskyi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:02
0

Il primo tempo della partita di Coppa Italia Atalanta-Lazio è stato ricco di emozioni. Due gol da entrambi i lati, la palla viaggia velocissima in un campo dove le squadre si affrontano a viso aperto.

Al centro: Ruslan Malinovskyi dell'Atalanta segna il suo primo gol in nerazzurro contro la FIorentina, 13 dicembre 2020 (foto diEmilio Andreoli/Getty Images)
Al centro: Ruslan Malinovskyi dell’Atalanta segna il suo primo gol in nerazzurro contro la FIorentina, 13 dicembre 2020 (foto diEmilio Andreoli/Getty Images)

Il primo tempo della partita di Coppa Italia Atalanta-Lazio non ha deluso le aspettative. Il gioco è stato intenso, giocato su ritmi molto alti. Ci sono state molte emozioni, grazie ai continui ribaltamenti di campo. Gasperini ringrazia ancora una volta le palle inattive che a 7 minuti dal fischio di inizio hanno permesso alla Dea di passare subito in passaggio. È infatti Djimsiti a inserirsi sul rimpallo del portiere e depositare al sfera sul fondo della rete dalla breve distanza.

La Lazio piano piano cresce e cerca di aumentare la pressione sugli avversari: al 17′ i nerazzurri pagano cara la disattenzione nella marcatura di Muriqi, che torna finalmente a segnare gol in azione aerea su traversone di Acerbi. Si tratta del primo punto segnato in ben 17 presenze per il giocatore biancoceleste. È però Acerbi l’uomo che segna le sorti del primo tempo per la Lazio: dopo l’assist, al 34′ segna anche un gol in azione solitaria.


Leggi anche:

Passano solo 3 minuti e c’è un nuovo ribaltamento di fronte: Muriel confonde l’avversario e poi alza la palla per Malinovskyi che da posizione centrale non fallisce nel segnare la rete del pareggio 2-2. Nei primi 45′ arriva una pioggia di cartellini gialli, che l’arbitro estrae per Romero, Malinovksyi, Patric e Fares. Le numerose sanzioni sono la conseguienza dell’alta elocità delle giocate e degli ingressi troppo duri sugli avversari.

Atalanta-Lazio, Acerbi: “Non possiamo farci rimontare così”

Alla fine del primo tempo, il difensore Acerbi è intervenuto ai microfoni della Rai, per commentare . Il giocatore, che è stato direttamente coinvolto in entrambi i gol della sua Lazio, non risparmia l’autocritica sostenendo che i biancocelesti devono prestare maggiore attenzione e lasciare meno spazi agli avversari.