Sampdoria, in due verso il rientro, Ranieri quasi al completo con la Juve

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:54
0

Sfida al proprio passato per Claudio Ranieri che sabato alle 18 affronta la Juventus, da ex. Il tecnico blucerchiato può sorridere, l’infermeria si sta svuotando.

Sampdoria Ranieri
L’allenatore della Sampdoria, Claudio Ranieri (Credits: Getty Images)

Oggi a Bogliasco secondo allenamento settimanale per la Samp che mette nel mirino i Campioni d’Italia in carica. Sul terreno di gioco ha lavorato con il gruppo per il secondo giorno di fila Alex Ferrari. Una ottima notizia visto che il jolly difensivo era fermo da circa un mese per un problema muscolare. Ranieri ritrova così un giocatore che è alternativa di valore sia sull’out di destra che al centro della retroguardia.

LEGGI ANCHE: Sampdoria, Ranieri: “Sono orgoglioso, ora pensiamo alla Juventus”

Sampdoria, Ranieri ritrova tutta la difesa

Nei prossimi giorno dovrebbe rientrare in gruppo anche Lorenzo Tonelli che continua a combattere con alcuni problemi fisici. Ha saltato le ultime gare, ma sabato pomeriggio potrebbe essere nuovamente a disposizione. Toccherà poi a Ranieri capire come schierare la propria linea a quattro. Sugli esterni non ci sono dubbi, a sinistra giocherà Augello, a destra Bereszynski. Nel cuore della difesa al momento i favoriti restano il gigante Omar Colley, in grande crescita, e il giapponese Yoshida che a Parma ha segnato il primo gol della sua avventura in Italia.

Troppo presto anche per capire quali saranno le altre mosse di Ranieri. Nell’ultima gara il tecnico ha schierato un inedito 4-3-1-2 con Keita e Quagliarella sostenuti da Ramirez trequartista e Candreva spostato in mezzo al campo. E’stata la mossa che permesso di vincere 2-0 in trasferta, ma è difficile capire oggi se questo schema tattico verrà riproposto contro la Juve oppure se si tornerà al 4-4-1-1, più utile per occupare tutte le zone del campo e sistema di gioco che ha permesso alla Sampdoria di battere l’Inter a Marassi.