Luna Rossa, sei bellissima: è finale di Prada Cup!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:26
0

L’imbarcazione italiana rifila un pesante 4-0 all’equipaggio di American Magic. In finale Luna Rossa affronterà i britannici di Ineos Team UK.

luna rossa
L’esultanza dopo il traguardo – meteoweek.com (Photo by Fiona Goodall/Getty Images)

Una notte magica per Luna Rossa, che porta a casa l’accesso alla finale della Prada Cup 2021. L’imbarcazione italiana guidata dallo skipper Max Sirena ha dominato il suo incontro di semifinale, che lo vedeva opposta ad American Magic. Non c’è stato scampo per l’equipaggio del team americano, al cospetto dello squadrone italiano. E così, oltre venti anni dopo le notti magiche vissute nelle acque del sud del mondo e la conquista della finale di America’s Cup ai tempi del timoniere Francesco De Angelis, Luna Rossa torna a far sognare gli appassionati italiani.

Come detto, la semifinale tra il team italiano e quello a stelle e strisce non ha avuto storia nel computo generale. In particolare, nella seconda giornata in cui c’è stato un vento leggermente più forte, Luna Rossa è andata via spedita. La superiorità della nostra connazionale è stata ancor più evidente rispetto al primo giorno di regate. Anche perchè nel frattempo la barca americana potrebbe aver sofferto di qualche problema al suo software. Per questo motivo le differenze dei valori sul campo di regata si sono accentuate, in favore del team italiano.

Leggi anche -> Lewis Hamilton: “Sono cresciuto come uomo, l’ottavo titolo sarebbe enorme”

Fin dal pre-start Luna Rossa ha dominato contro Patriot, prendendo quel vantaggio necessario ad allungare in maniera decisiva. La prima bolina viene gestita nel migliore dei modi dal tandem composto da James Spithill e Francesco Bruni. Il primo passaggio cronometrico vede gli italiani in vantaggio di 45 secondi su American Magic, ma questo distacco aumenterà. Anche perchè gli avversari naufragano (in senso metaforico) alla prima poppa. E arriveranno anche due penalità da 50 metri ciascuna per aver superato i bondaries.

Così Luna Rossa può scappare via e completa il primo giro con oltre due minuti di vantaggio. Alla ripartenza American Magic sembra avere un buon ritmo, ma è ormai tardi per sognare la rimonta. La seconda bolina sembra consentire qualche piccolo sogno, che però viene smorzato al nuovo passaggio cronometrico: 2 minuti e 42 secondi di vantaggio per gli italiani. Il secondo lato di poppa non regala particolari emozioni, con il team guidato da Sirena che gestisce e non corre rischi. E poi l’ultimo giro è quello della passerella finale, con un vantaggio clamoroso. Saranno 3 i minuti e 51 i secondi di distacco tra Luna Rossa e American Magic.

Luna Rossa, Bruni sfida i britannici

Così l’imbarcazione del patron Patrizio Bertelli porta a casa la terza qualificazione alla finale di America’s Cup. Al cospetto ci saranno i britannici di Ineos e gli immancabili neozelandesi. Il timoniere Francesco Bruni lancia la sfida: “Stiamo già aspettando la rivincita con Ineos, siamo molto felici di avere questa opportunità. Sono orgoglioso del team, abbiamo fatto grandi progressi, in cinque giorni la barca si è trasformata ed la squadra è arrivata ad un altro livello. Ci aspettiamo delle belle regate. Se continuiamo a migliorare la barca, saranno delle bellissime gare. Si tratta sempre di migliorare, senza mai fermarci. Le nostre perfomance sono cresciute in maniera esponenziale“.