Sampdoria, Ranieri: “Non era questa la partita che volevamo fare”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:37
0

La Sampdoria perde in casa 2-0 contro la Juventus e la squadra non soddisfa per niente Claudio Ranieri che al termine della gara parla anche di mercato.

Sampdoria Ranieri
L’allenatore della Sampdoria Claudio Ranieri sul campo del Ferraris (Credits: Getty Images)

I bianconeri si confermano bestia nera per la Samp che dopo la sconfitta 3-0 dell’andata cede anche a Marassi questa sera per 2-0. E proprio come alla prima di campionato i blucerchiati non pungono mai. Il rammarico nel post gara lo esprime Ranieri che dice a chiare lettere: “volevamo fare una partita diversa”.

LEGGI ANCHE: Sampdoria-Juventus 0-2 tabellino, voti, cronaca, classifica

Sampdoria, Ranieri parla dopo il 2-0 contro la Juventus

Chiesa al 20’ ha aperto le marcature, Ramsey al 90’ ha chiuso una gara in cui la Sampdoria ha sbagliato troppo. “Non dovevamo perdere tutti quei palloni in uscita – spiega il tecnico blucerchiato – loro ci hanno messo in difficoltà con quei lanci senza guardare alle spalle dei nostri difensori. Il resto però glielo abbiamo regalato, non abbiamo giocato in maniera rapida in avanti e i loro difensori hanno avuto vita facile”. In effetti Szczesny non si è quasi mai dovuto sporcare i guantoni se non per una conclusione centrale di Quagliarella.

L’analisi di Ranieri continua con il punto sulla ripresa “dove abbiamo fatto qualcosa in più, ma abbiamo creato solo due occasioni con Quagliarella e niente di più. Quando ripartivamo andavamo a folle, eravamo inceppati, non riuscivamo a fare quello che dovevamo”.

Ranieri e il mercato

Non una grande Samp quindi, ma non bisogna dimenticare che di fronte c’era la Juve, ora terza in classifica: “è una squadra molto forte – spiega Ranieri – e determinata quando va in pressing anche se devo dire che Audero non ha dovuto fare grandi interventi. Noi dovevamo fare di più quando avevamo la palla, abbiamo provato ad andare in profondità ma non riuscivamo ad inserirci senza palla”. Nota di merito per l’arbitro Fabbri che secondo l’allenatore della Sampdoria “ha fatto davvero una ottima gara, voglio fargli i miei complimenti”.

Ultima domanda dell’intervista al tecnico blucerchiato a Sky dedicata al mercato che chiude lunedì: “sono soddisfatto, il presidente ha fatto davvero un’ottima squadra”. Insomma la Sampdoria, dopo l’acquisto di Torregrossa, potrebbe non acquistare più nessuno anche se Ferrero nei giorni scorsi si era detto pronto ad investire se fosse arrivata un’occasione per migliorare la squadra.