Reggina-Salernitana 0-0: manca un rigore ai locali. Tabellino e highlights

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:54
0

Un rigore per la Salernitana (parato da Nicolas a Djuric al 51′, azione in fuorigioco), un altro clamorosamente negato ai calabresi per trattenuta su Montalto. Qui formazioni, cronaca live, tabellino, highlights e pagelle di Reggina-Salernitana

Nicolas para un rigore a Djuric (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)
Nicolas para un rigore a Djuric (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

Reggina-Salernitana 0-0, il tabellino

Note: Nicolas para un rigore a Djuric della Salernitana al 51′

Reggina (4-2-3-1): Nicolas 7; Loiacono 5, Cionek 6.5, Stavropoulos 6.5, Liotti 6 (91′ Dalle Mura sv); Bianchi 6, Crimi 6.5; Edera 6.5 (80′ Micovschi sv), Folorunsho 6, Ménez 6 (80′ Bellomo sv); Montalto 6.5 (88′ Denis sv). A disposizione: Guarna, Plizzari, Dalle Mura, Delprato, Faty. Allenatore: Baroni.

Salernitana (3-5-2): Belec 6, Bogdan 6, Gyomber 6, Mantovani 5.5; Kupisz 6.5, Coulibaly 6 (66′ Kiyine 6), Di Tacchio 6 (66′ Schiavone 6), Capezzi 5.5, Cicerelli sv (16′ Durmisi 6); Gondo 6.5 (65′ Tutino 6.5), Djuric 5,5. A disposizione: Adamonis, Sanasi, Aya, Anderson, Dziczek, Veseli. Allenatore: Castori.

Arbitro: Rosario Abisso di Palermo 5 (Enrico Caliari di Legnago e Alessandro Cipressa di Lecce). IV ufficiale: Ivano Pezzuto di Lecce.

Ammoniti: Montalto (R), Gondo (S), Nicolas (R), Loiacono (R)

Reggina-Salernitana 0-0, la cronaca

ORE 21 – E’ iniziata Reggina-Salernitana al “Granillo”. Da segnalare la presenza, solo in panchina, di Micovschi, acciaccato. Nella Reggina fuori per infortunio anche Delprato, Di Chiara, Lakicevic e Crisetig (squalificato). Edera, Crimi e Montalto (nuovi acquisti sul mercato) partono titolari.

Al 3′ subito una grossa occasione per la Reggina: Edera porta palla col mancino e serve Menez sulla trequarti, il francese supera due uomini e calcia cadendo, sfiorando il palo. Vicino a Menez c’erano però ben tre giocatori liberi. All’8′ ci prova Folorunsho, protagonista di un inizio molto grintoso. Belec raccoglie centralmente. Al 9′ terza palla-gol per una Reggina col turbo: sul cross di Menez c’è Montalto a tentare la deviazione di testa e dietro di lui, all’ultimo momento, spunta Edera per un piattone volante sottoporta che decolla in cielo. Mani tra i capelli per Edera, appena prelevato dal Toro.

Fase centrale con la Salernitana più convincente e meno timida. Durmisi prende il posto al 16′ dell’infortunato Cicerelli. Tra gli ospiti sempre molto servito Djuric, capace di catturare tutti i palloni aerei. Al 38′ altre due grosse occasioni per la Reggina: prima un intervento di Belec su un colpo di testa all’indietro di Djuric nell’area piccola (gol salvato con un bel riflesso), poi un clamoroso errore di Loaicono che tutto solo su un cross dalla destra prende la mira e sempre di testa centra il portiere. 0-0 dopo due minuti di recupero.

Rigore sbagliato dagli ospiti (con Gondo in fuorigioco), manca un penalty alla Reggina

Ripresa. Si inizia subito con un rigore per la Salernitana. Palla persa da Loiacono sulla trequarti, contropiede granata, Nicolas atterra Gondo e viene ammonito. Le immagini di Dazn rilevano che Gondo era in netto fuorigioco. Il portiere della Reggina para in ogni caso il penalty a Djuric con un bel tuffo sulla sua destra. Al 61′ altro episodio da rigore, questa volta in area della Salernitana: Montalto clamorosamente trattenuto, ma l’arbitro non ravvisa un fallo. E il Var in serie B non c’è…Reggina fortemente penalizzata in questa situazione. Al 69′ gran tiro di Bianchi, Belec respinge coi pugni. Reggina vicina all’1-0 anche al 77′ con un cross di Edera per la testa di Montalto: frustata debole, Belec c’è. Tra gli ospiti in campo anche Tutino, i primi cambi tra i calabresi riguardano l’avvicendamento tra Menez e Bellomo e tra Edera e Micovschi all’80’. All’88’ dentro anche German Denis per Montalto, ma il risultato non cambia. 0-0 al “Granillo”. Disastrosa la prestazione dell’arbitro Abisso e della terna: il rigore per la Salernitana è viziato da fuorigioco di partenza di Gondo e manca un rigore gigantesco alla Reggina.

La nuova classifica di serie B

Empoli 41
Monza 35
Chievo 35
Salernitana 35
Cittadella 34
Spal 34
Lecce 31
Venezia 29
Pordenone 29
Frosinone 27
Pisa 26
Vicenza 22
Brescia 21
Cosenza 20
Cremonese 20
Reggina 19
Reggiana 18
Entella 17
Ascoli 17
Pescara 16

Il momento delle squadre

Nicolas, Micovschi, Lakicevic, Crimi, Montalto, Edera, Dalle Mura, Petrelli: otto nuovi acquisti nella rosa della Reggina e…non è finita qui (Kingsley, Chierico e Okwonkwo  colpi last-second). Capire chi poteva scendere in campo questa sera, alle 21, contro la Salernitana era praticamente impossibile. Mister Baroni – almeno fino a stamattina – non aveva ancora diramato la lista dei convocati per la prima gara dei calabresi nel girone di ritorno. Qualcosa in più, invece, era arrivato dalle parole del tecnico nella conferenza stampa di ieri: “Almeno tre nuovi acquisti partiranno titolari“. Alla fine i nomi ipotizzati da Meteoweek risultano tra i titolari scelti da Baroni: Crimi, centrocampista ex Virtus Entella con 270 partite in serie B (Crisetig è squalificato…), e Montalto, attaccante centrale preso dal Bari come riferimento offensivo (che è sempre mancato alla squadra).

Tre giorni di gloria per la Reggina a fine dicembre (0-1 alla Reggiana, 1-0 alla Cremonese), poi solite beffe: da 0-1 a 2-1 per l’Ascoli nei minuti finali, rigore sbagliato da Menez in Reggina-Lecce 0-1 (ospiti in 10 uomini, amaranto incapaci di segnare) e 1-1 a Frosinone, ancora una volta segnando per primi con una bellissima rete di Folorunsho e il pareggio locale al 90′. La Salernitana, in questo momento al terzo posto, è una delle rivelazioni del campionato ma non ha un ottimo score recente in trasferta, dove ha perso male a Monza (3-0) ed Empoli (5-0). Castori ieri in conferenza stampa è stato chiaro: “Fuori casa dobbiamo dare di più, ma magari continuassimo con questa classifica…”.

Precedenti e curiosità, 40esima sfida tra i club (gemellati)

I precedenti tra le due compagini sono infatti 39 – tra Serie B, C1, C2, Coppa Italia e Prima Divisione – in un arco di tempo di quasi 100 anni. Il totale è di 18 vittorie amaranto, 15 pareggi e 6 successi granata. Il primo confronto assoluto è datato 1930-1931 e finì a reti bianche, mentre la prima sfida post guerra – nella nuova Serie C – è del 1956-1957. Dieci anni dopo, invece, l’esordio in B, con il club amaranto promosso per la prima volta con Granillo. Di seguito i precedenti più recenti.

Stagione 2014-2015 (Serie C)
Reggina-Salernitana 0-1

Stagione 2009-10 (Serie B)
Reggina-Salernitana 3-1

Stagione 2003-04 (Coppa Italia)
Reggina-Salernitana 3-0

Stagione 2001-02 (Serie B)
Reggina-Salernitana 2-2